PoliticaTrappeto

Trappeto, le critiche di Alfano al Tarlo: “Denunce ambientali portano cattiva pubblicità e disdette agli albergatori”

Pubblichiamo un comunicato stampa firmato dal consigliere Maurizio Alfano. Il capogruppo di Diventerà Bellissima si sfoga imputando alle nostre denunce la cattiva pubblicità e il danno all'immagine del paese nell'estate 2019.


Pubblichiamo un comunicato stampa ricevuto dal consigliere trappetese Maurizio Alfano. Nel documento l’esponente di minoranza condanna le denunce sui temi ambientali condotti dal nostro giornale durante il periodo estivo e pur comprendendone la valenza allude a danni all’immagine ed all’economia per il territorio. Di seguito la nota di Alfano.

Scrivo queste poche righe per rispondere agli inrerrogativi recentemente indotti dagli articoli de “Il Tarlo”. Non e’ un caso che abbia deciso di rispondere a fine estate, quando gli ultimi turisti, almeno atrappeto, piano piano vanno via. quando agosto unico mese di apprezzabile presenza turistica e’ finito!

Ebbene da trappetese quale sono, mi ha fatto molto male vedere accostato il nome di trappeto a parole come “cacca” o “piscio”, in un periodo nevralgico come quello estivo, quando chi “affitta” chi “ospita”, chi campa di commercio, ai turisti vorrebbe presentare il Trappeto dei tramonti, delle spiagge e delle dolci sere d’estate. No! Non mi fraintendete! Non significa voltare la faccia dall’altra parte o fare finta di non vedere o spogliarsi del ruolo di minoranza e finire per fare la”ruota di scorta di altri” ma essere prudenti e rispettosi verso un paese tanto bello quanto sfortunato, tanto affascinante quanto lontano dal turismo attuale! È vero esiste il diritto di cronaca, esiste la necessità di scovare la “notizia” ma mi chiedo quanta cattiva pubblicita’ ció abbia ingenerato nei confronti del nostro piccolo paese, quante disdette abbia prodotto. Il Golfo di Castellammare, la Baia di San Cataldo e’ un unicum, non esistte solo il versante trappetese!

Carte alla mano esistono ancora comuni che non hanno un depuratore, eppure non ne parliamo! non ho letto una riga sull’inquinamneto che affligge altre mete del Golfo! Parliamo solo del povero trappeto, vituperio delle genti. Appare paradossale andare in Germania per “vendere” Trappeto e poi “svenderlo” pochi mesi dopo, così in pochi minuti, cosa rimarra’ nella memoria di chi legge, vive e pensa solo attraverso i social, la trappeto dei dolci e malinconici tramonti o della melma che galleggia?

Non sento parlare delle strategie che di questo paese dovrebbero cambiare le sorti, non sento parlare del “resort” mai nato, delle occasioni perse del “nulla” che oggi trappeto potrebbe offrire ai tour operators, siamo rimasti fermi al concetto “dell’affitta camere” mentre il mondo ormai parla di “servizi in rete”. Se ci sforzassimo di spostare un po’ piu’ in alto l’asticina del dibattito sociale e politico di questo paese forse cresceremmo un po’ tutti! Se ci sforzassimo di pensare a Trappeto come organismo di cui tutti facciamo parte forse questa comuniuta’ si evolverebbe verso il meglio.

Tags

Articoli correlati

2 Commenti

  1. Condivido pienamente
    Il paese di trappeto così come l’intera Sicilia non è sfortunata, è semplicemente governato da una classe dirigente passata e futura di destra e di sinistra di MERDA. tutto qui. alla spiaggia di ciammarita i vigili giustamente sono molto attenti al pagamento delle strisce blu ma non si accorgono che la spiaggia è una discarica i bidoni non si capisce quando è stato l’ultima volta che li anno svuotati………..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
close-link
Close
Close