Liccate a SardaTrappeto

Trappeto. Lungomare pulito dal volontario Natalino

Un amore smisurato per il suo paese spinge il volontario Natalino Giambrone a rendere più bello e pulito il lungomare



Amare e rispettare il proprio paese anche da gesti senza fini di lucro. È questo ciò che spinge Natalino Giambrone, da tutti conosciuto nel piccolo borgo marinaro, a pulire quando gli impegni di lavoro di imbianchino glielo consentono, a dare decoro al bellissimo e suggestivo lungomare trappetese. Natalino nel tempo libero si dedica a raccogliere cartacce, cicche di sigaretta, bottiglie, bicchieri lasciati dall’incivilta di alcune persone. Natalino li raccoglie e poi posta le foto e i video sui social per fare vedere quanto è bello il suo paese e come potrebbe essere quando tutto è pulito e sistemato. Un amore incondizionato per quel lungomare, ma anche per le barche che Natalino dipinge per fargli acquistare valore e bellezza, ammirata da turisti e gente del posto. Un lavoro che lui fa con sacrificio, ma con voglia di rendere Trappeto una cartolina appetibile per i turisti e il lungomare il salotto buono trappetese. Lui fiero dell’impegno profuso se ne torna a casa sempre con un occhio di riguardo a questo angolo di paradiso, che è il vero fiore all’occhiello, ma che molti non comprendono e deturpano offuscando un luogo che è suggestivo e dove gravitano le poche attività commerciali e di ristoro per i visitatori, ma che con un aspetto decente arricchiscono ancor di più un lungomare con vista e tramonti mozzafiato, forse non apprezzato da chi ha la fortuna di poter godere gratis di un posto, che nonostante in panorama da togliere il fiato è poco valorizzato dal punto di vista turistico.

Articoli Correlati

Back to top button
Close