CronacaTrappeto

Trappeto. Strappate e rubate le piante del lungomare. L’indignazione dell’Associazione La Turistica Trappetese


I componenti dell’Associazione La Turistica, in queste settimane, con grande passione e impegno, stanno lavorando senza sosta per l’ammodernamento del territorio. La stagione estiva è alle porte e i componenti della Turistica Trappetese stanno muovendo i primi passi per rendere il paese più bello e allo stesso più gradevole per coloro che si trovano a villeggiare nel piccolo paese marinaro. Nella giornata di ieri, però, i soci della Turistica hanno avuto un brutto risveglio per colpa di alcuni ignoti che hanno compiuto il grave gesto di rubare una pianta e al tempo stesso di gettarne la terra sull’asfalto (come si può notare dalle foto pubblicate al termine dell’articolo). Un gesto brutto, quello eseguito da questi ignoti, che evidentemente non si rendono conto, che azioni del genere, macchiano la civiltà dell’intera comunità, e soprattutto cosi, non si rispetta il gran lavoro che l’associazione La Turistica sta svolgendo per migliorare il look del paese. “È scioccante vedere vasi rotti, piante che scompaiono a una a una , un po’ al lungomare, di fronte l ‘ufficio postale, alla fontanella del cuore – dice Angela Cusumano – ma è più scioccante rendersi conto di quanta inciviltà regna e della mancanza di rispetto per chi si prodiga a fare qualcosa che contribuisca a rendere più accogliente il nostro piccolo paese, che ha tutti i requisiti a sembrare una “bomboniera”. “Ci siamo rimboccate, noi della Turistica, le maniche e mettiamo non solo le nostre fatiche e il nostro tempo, ma affrontiamo anche economicamente le spese per comprare fiori e vasi e quel è la risposta a tutto questo? – si domanda La signora Cusumano – Mi rivolgo a chi ha il difetto fisico della mano lunga, ti chiedo : che soddisfazione provi a rubare qualche geranio? Non ti vergogni ?”.

Articoli Correlati

Back to top button
Close