PoliticaTrappeto

Trappeto. Sul degrado del cimitero Albano replica a Randazzo: “Da lui solo sterili critiche, agiamo con programmazione”

Dopo la segnalazione del gruppo di minoranza "Trappetesi" pertinente lo stato di degrado dell'area parcheggio del cimitero comunale di Trappeto, l'assessore Albano risponde con una lettera indirizzata al consigliere Salvo Randazzo



Dopo la segnalazione del gruppo di minoranza “Trappetesi” pertinente lo stato di degrado dell’area parcheggio del cimitero comunale di Trappeto, l’assessore al ramo Andrea Albano risponde con una lettera indirizzata al consigliere Salvo Randazzo. Si apre, dunque, un nuovo capitolo dello scontro tra due figure che si sono passati il testimone dell’assessorato all’ambiente nell’avvicendamento Vitale-Cosentino.

Albano ancora una volta non ci sta ed attacca Randazzo alludendo agli intenti denigratori del consigliere di minoranza verso il territorio: «Forse al consigliere Randazzo piace ,adesso che si trova all’opposizione (e meno male), fare vedere qualcosa di negativo di Trappeto – scrive Albano – guarda caso proprio quando abbiamo pubblicato un post con la pulizia delle aree a verde delle villette confiscate, MAI pulite in questo modo. Forse lui pensa di distogliere l’attenzione della gente dalle cose positive che questa amministrazione sta facendo! Credo che lui disconosce la parola programmazione perchè un amministrazione, certamente sulla base delle proprie risorse sia economiche che umane, cerca sempre di programmare gli interventi.».

L’assessore spiega le motivazioni che hanno portato alla scelta di utilizzare l’area parcheggio del cimitero durante le criticità di conferimento in discarica della frazione organica, specifica che – ad ogni modo – era stata riconosciuta dalla stessa minoranza e che non costituiva il tema principale della segnalazione: «L’area parcheggio del cimitero,unico luogo disponibile che avevamo per posizionare due scarrabili per conferire l’organico, tra l’altro per necessità, in un periodo di emergenza. Grazie a questa scelta siamo riusciti a continuare a ritirare l’organico dei nostri cittadini,dando un servizio che in altri comuni è venuto meno. Il consigliere sicuramente di questo non è al corrente. Forse il consigliere di minoranza intende fare passare il messaggio che le sue sterili critiche siano da stimolo agli amministratori per agire? Purtroppo sono meriti che non si può prendere. Noi amministriamo programmando gli interventi e non alla giornata come forse il consigliere Randazzo era abituato a fare.»

Il fiume in piena di Albano continua nell’anticipazione di alcuni interventi programmati dall’amministrazione Cosentino e con la rinnovata accusa a Randazzo di cercare gloria: «Adesso a scanso di equivoci, per evitare al consigliere di andare in giro a fare foto e cercare false glorie, anticipo alcuni interventi che abbiamo programmato per il settore di mia competenza: la potatura degli alberi della piazza Caduti in Guerra (piazza tre alberi), di piazza Pitrè e di via Salvatore Vitale, pulizia delle caditoie, disinfestazione, sanificazione e derattizzazione scuole e tanto altro ancora.»

Per finire Albano imputa a Randazzo l’intenzione ultima di sminuire l’operato della squadra di maggioranza e chiude con una nota al vetriolo pertinente le argomentazioni del consigliere di minoranza: «Le sue segnalazioni potrebbero avere un senso qualora chiamasse direttamente l’amministrazione e chiedesse lumi ma pubblicare foto sui social è la dimostrazione lampante che il suo unico obiettivo è sminuire il nostro operato facendo emergere a tutti la sua rabbia per la mancata conferma da amministratore. Caro consigliere, tengo ad informarla che se avessi bisogno di suggerimenti lei sarebbe l’ultima persona alla quale mi rivolgerei in quanto privo di argomentazioni valide. Faccia bene il suo lavoro di consigliere, che al mio di assessore ci penso io.».

Articoli Correlati

Back to top button
Close