CronacaTrappeto

Trappeto, una targa a scuola nel Giorno della Memoria per ricordare l’orrore dei campi di sterminio

I giovani alunni delle terze classi dell'istituto "Danilo Dolci" impegnati in momenti di riflessione e ricordo, presenti gli amministratori che donano una targa commermorativa

Si è svolta questa mattina presso l’auditorium della scuola media “Danilo Dolci” di Trappeto la commemorazione della Giornata della Memoria, un progetto che ha coinvolto gli alunni delle terze classi dell’istituto e che ha alternato momenti di riflessioni ad attività didattiche in cui i ragazzi hanno dato lettura dei propri lavori sul tema della memoria dei campi di concentramento e sul tentativo di sterminio nazista del popolo ebreo.

Alla cerimonia hanno preso parte il primo cittadino di Trappeto Santo Cosentino e il suo vice Rosita Orlando oltre che il presidente del consiglio Salvatore Orlando ed il consigliere Francesca La Corte: «Una giornata di riflessione su tragici avvenimenti che la storia del mondo ha saputo purtroppo raccontare e manifestare con dolore e vittime di centinaia di migliaia di persone.» commenta l’amministrazione comunale su Facebook.

Durante la giornata i ragazzi hanno assistito alla video-testimonianza di Liliana Segre, senatrice a vita e deportata a soli 6 anni nel campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, all’interno dell’evento anche una mostra fotografica digitale creata dagli alunni Alena Cosentino e Danilo Pizzo durante la loro visita ai campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau. La giornata si è conclusa con l’affissione di una targa commemorativa e la deposizione di una ghirlanda presso l’ingresso dell’istituto “Danilo Dolci” in ricordo dei deportati nei campi di sterminio.

Leggi tutto l'articolo

Articoli Correlati

Back to top button
Close