Una coppia del Maryland è morta a causa del caldo estremo durante il pellegrinaggio Hajj in Arabia Saudita

BALTIMORA – Una coppia del Maryland era tra le oltre 1.300 persone morte a causa delle temperature estreme durante l’Hajj in Medio Oriente.

La candidata al Senato degli Stati Uniti, Angela Alsobrooks, ha confermato in un post su X, precedentemente Twitter, che Alhaji Aliu Dawusi e Alhajia Isatou Wori sono morti durante un viaggio nel Regno dell’Arabia Saudita.

Albrooks ha detto che la coppia era attivamente coinvolta nella loro comunità. Un portavoce ha confermato che la donna era una volontaria per la campagna di Albrooks.

Alsobrooks ha dichiarato in una nota: “Alhaji Aliu Dausi e Hajia Isatou Wori sono morti mentre eseguivano l’Hajj alla Mecca a causa del caldo estremo”. “Alhaji Isatou Wori era un membro incredibilmente attivo della nostra comunità. È stata coinvolta in numerose organizzazioni comunitarie e ha avuto un impatto trasformativo che si è sentito a livello locale e globale. I nostri pensieri e le nostre più sentite condoglianze vanno alle loro famiglie durante questo momento difficile , e ci mancheranno moltissimo”.

Si ritiene che la coppia di Bowie sia morta per un colpo di calore a temperature superiori a 110 gradi Celsius nella città santa della Mecca, in Arabia Saudita.

“Tutto quello che sappiamo è che era dovuto a cause naturali, e qualcuno dell’ambasciata americana ha informato che le cause naturali potrebbero essere dovute al colpo di calore, che in base alla temperatura, la gente diceva che era di 110 gradi.” Ha detto Saeeda Wari alla CNN. “Ci sono milioni di persone e devono camminare per lunghe ore. Probabilmente è stato un colpo di calore per entrambi i miei genitori.”

Tutti i musulmani sono tenuti a compiere l’Hajj una volta nella vita se sono fisicamente e finanziariamente in grado di farlo. Molti ricchi musulmani eseguono l’Hajj più di una volta. Secondo il Corano, il libro sacro dell’Islam, i rituali commemorano in gran parte il profeta Abramo, suo figlio il profeta Ismaele, la madre di Ismaele Agar e il profeta Maometto.

Secondo CBS News, la stagione dell’Hajj, che è cronometrata secondo il calendario lunare islamico, è caduta anche quest’anno durante l’estate saudita.

Ogni anno, decine di migliaia di pellegrini tentano di compiere l’Hajj attraverso canali irregolari perché non possono permettersi i permessi ufficiali, spesso costosi. dice CBS News.

Questo gruppo era più vulnerabile al caldo perché, senza permessi ufficiali, non poteva accedere agli spazi climatizzati che le autorità saudite mettono a disposizione degli 1,8 milioni di pellegrini autorizzati a rinfrescarsi dopo ore di cammino e di preghiera all’aperto.

Saeeda Wori ha detto che i suoi genitori hanno messo da parte i risparmi di una vita per questo viaggio.

“Hanno risparmiato i loro risparmi, penso che fossero circa 11.500 dollari a persona, hanno risparmiato tutta la loro vita per intraprendere questo viaggio”, ha detto. “Non hanno ricevuto la preparazione adeguata e la documentazione adeguata. È stata semplicemente un’esperienza da incubo durante il viaggio.”

READ  I risultati delle elezioni indiane rappresentano un duro colpo per Modi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto