Una donna neozelandese ha fatto causa al suo fidanzato perché non l’ha accompagnata all’aeroporto

Pensava che avessero un accordo. Non si trovava da nessuna parte.

Una donna neozelandese ha portato il suo ragazzo in tribunale per controversie di modesta entità per la sua incapacità di prometterle di accompagnarla all’aeroporto e di badare ai suoi cani durante il volo, sostenendo che l’accordo costituiva un contratto orale.

secondo Comando Rilasciato da Tribunale per le controversie della Nuova Zelanda Questa settimana, la donna ha chiesto al suo fidanzato di sei anni e mezzo di badare ai suoi due cani a casa sua mentre lei andava a un concerto. Sebbene possa essere stato colpevole di essere stato uno sciocco, alla fine non è stato responsabile dei danni finanziari Connesso al suo viaggio perduto.

Presumibilmente ha accettato non solo di far sitter gli animali, ma anche di portarli all’aeroporto. Ma la mattina del volo il suo amante era irraggiungibile. Peggio ancora, non si è presentato. Ha perso il volo, ma ha salvato il volo. Dopo essersi congedata, lo ha portato in tribunale, che è “più veloce, più economico e meno formale del tribunale”, dice il suo sito web.

Puoi ricorrere al tribunale per risolvere reclami fino a $ 30.000 relativi a questioni come incidenti automobilistici o ciclistici, odiare il recinto del tuo vicino o inseguire debiti. Non ci sono avvocati né giudici. Invece, le parti partecipano alle udienze e un cosiddetto “arbitro” aiuta le parti a risolvere le controversie, oppure l’arbitro risolve le controversie per loro conto. Il risultato è giuridicamente vincolante.

La donna ha chiesto un risarcimento per le perdite finanziarie subite dal suo fidanzato che ha violato il contratto. Ha dovuto pagare un altro volo, una navetta per l’aeroporto e un canile. Altro insulto: non le ha mai rimborsato il biglietto del traghetto per un’altra vacanza, e anche lei voleva quel rimborso.

READ  Crisi ucraina: la Russia afferma che sta riportando alcune forze alle loro basi alla luce della possibilità di una riduzione dell'escalation - live news | notizie dal mondo

L’ordinanza è stata emessa di recente, Secondo NBC NotizieNon ha rivelato i nomi di nessuna delle parti né quando è avvenuto il fallito viaggio in aeroporto. La corte ha concluso le sue conclusioni a marzo. L’arbitro, identificato nell’ordinanza come “Ms Cowie DTR”, ha respinto tale affermazione.

“Ci sono molti esempi di amici che deludono il proprio amico, ma i tribunali hanno confermato che si tratta di una perdita irrecuperabile a meno che la promessa non vada oltre l’essere conosciuta tra gli amici e diventi una promessa che intendono mantenere”. libri.

Affinché un accordo sia “applicabile”, deve esserci la prova dell’”intenzione di creare una relazione giuridicamente vincolante”.

La faccenda del viaggio in aeroporto non sembra avere questo, solo le promesse di base che trovi in ​​una tipica relazione romantica.

Cosa accadrebbe in un tribunale americano?

È improbabile che la donna spettrale abbia un caso anche negli Stati Uniti, ha detto l’avvocato Steven Krieger, che gestisce uno studio di contenzioso civile ad Arlington, in Virginia.

“Secondo me, questa è solo una promessa inapplicabile – e probabilmente non va bene per la relazione… ma non penso che possa vincere in tribunale per ottenere un risarcimento finanziario”, ha detto.

Krieger ha affermato che l’elemento chiave mancante nel suo caso è un concetto legale chiamato “considerazione”, il che significa che entrambe le parti ottengono qualcosa di valore dall’accordo.

Anche se la donna ha affermato che in passato al suo ragazzo piaceva stare a casa sua, non ha stretto un accordo con lui in base all’uso precedente o desiderato della sua casa. Non si trattava di un contratto per prestare un servizio (accudire i suoi cani e portarli all’aeroporto) o di un compenso (l’uso della sua casa), ma di una promessa che l’avrebbe aiutata a uscire dalla sua situazione difficile.

READ  Trump difende l'elogio di Putin anche se definisce "coraggioso" il presidente dell'Ucraina

“In generale, le promesse senza nient’altro non sono applicabili”, ha detto Krieger.

Forse non era una semplice questione meritevole di accusa, era un crimine contro il galateo.

“È rimasta lì a sorridere in attesa per 5, 10, 15, 20 minuti, un’ora, e ancora non ha un ragazzo… e questo è assolutamente inaccettabile”, ha detto Thomas P. Farley, alias esperto di etichetta. Maestro di morale.

Chi dovresti portare in aeroporto?

Farley dice che l’etichetta non lo impone Egli dovrebbe Porta il tuo partner romantico all’aeroporto o tieni d’occhio i suoi animali domestici, ma il ghosting non è mai la risposta.

“Se ci fosse, ad esempio, un impegno di lavoro dal quale non potesse liberarsi e dovesse supplicarla di andarla a prendere all’aeroporto, glielo direi sicuramente”, ha detto.

Nick Layton, conduttore di talk show due volte vincitore dell’Emmy Award e co-conduttore del podcast “Sei stato allevato dai lupi?“Concordato.

“Dal punto di vista dell’etichetta, vogliamo rispettare i nostri obblighi”, ha detto. “E quando dobbiamo rompere un impegno, la buona etichetta è quella di informare la persona il prima possibile, scusarci profusamente per tutti gli inconvenienti che causeremo e cercare di rimediare, se possibile.”

Sebbene Farley abbia definito l’intera situazione – dalle ombre iniziali al caso in tribunale – “ridicola”, ha affermato che rimanda a una domanda più ampia: chi merita un passaggio all’aeroporto?

“Nessuno merita niente”, ha detto Layton, ma portare qualcuno all’aeroporto è “la massima gentilezza”.

Farley dice che dipende dalle dimensioni dell’aeroporto e dal rapporto con la persona che usa il fucile. È un amico o un conoscente?

“Se hai una macchina e il tuo aeroporto è abbastanza piccolo… penso che sia davvero un bel gesto”, ha detto.

READ  AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE: interruzione tecnologica globale che colpisce compagnie aeree, banche e imprese

Per i genitori, i nonni o le persone che hanno bisogno di aiuto con la tecnologia o la mobilità, dovresti accompagnarli o organizzare un viaggio per loro.

Che dire dei propri cari che atterrano in un grande e caotico aeroporto urbano e hanno pieno potere di chiamare un taxi o organizzare servizi Uber? “Penso che sia un gesto davvero carino e romantico, ma l’etichetta lo impone no”, ha detto Farley.

Layton ha aggiunto: Se non sei nella posizione di portare qualcuno all’aeroporto, o non vuoi farlo, di’ semplicemente di no in primo luogo.

“L’idea di stabilire dei limiti e di comportarsi educatamente è del tutto compatibile”, ha detto. “L’etichetta non richiede che tu dica sì a tutto.”

Per evitare qualche angoscia, trova un partner romantico che condivida la tua convinzione su questo problema.

“Se hai bisogno di un collegamento aeroportuale… devi trovare qualcuno che si adatti al tuo stile”, ha detto Layton.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto