Gennaio 17, 2022

Il Tarlo

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Il Tarlo

Elon Musk di Tesla dice che sta pensando di lasciare il lavoro

10 dicembre (Reuters) – Tesla Inc. (TSLA.O) Il CEO Elon Musk ha twittato giovedì che stava “pensando” di lasciare il suo lavoro e diventare un influencer.

“Penso che dovrei lasciare il mio lavoro e diventare un influencer nel lavoro a tempo pieno”, ha detto Musk Disse Nel tweet, inspiegabile.

Non è immediatamente chiaro se Musk, uno dei principali utenti del sito di social media, sia seriamente intenzionato a lasciare i suoi ruoli.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a reuters.com

Musk, fondatore e CEO della società missilistica SpaceX e capo della startup di chip cerebrali Neuralink e della società di infrastrutture The Boring, ha dichiarato durante una teleconferenza a gennaio che si aspetta di essere CEO di Tesla per “molti anni”. Per saperne di più

“Dalla prima settimana mi sveglio fino a quando vado a dormire 7 giorni su 7, sarebbe bello avere un po’ più di riposo nelle mie mani che lavorare giorno e notte. Molto intenso.”

Elon Musk, proprietario di SpaceX e CEO di Tesla, parla durante una conversazione con il famoso game designer Todd Howard (nella foto) alla E3 Gaming Conference a Los Angeles, USA, il 13 giugno 2019. REUTERS / Mike Blake / File foto

Il mese scorso, lui Ha chiesto ai suoi discepoli Su Twitter, la maggioranza ha convenuto che avrebbe dovuto vendere il 10% della sua partecipazione nella casa automobilistica elettrica. Ha venduto azioni per quasi 12 miliardi di dollari. Per saperne di più

Il milionario è noto per la sua presa in giro su Twitter e le vivaci interazioni con i follower, che in passato hanno sollevato questioni di regolamentazione e governo societario, avvocati Disse.

READ  Vincitori e sconfitti della MLB Free Agency: quali squadre hanno beneficiato del blocco?

Nel 2018, Musk è stato multato di 20 milioni di dollari dalla US Securities and Exchange Commission per aver twittato e ha dovuto dimettersi da presidente.

Howard Fischer, un partner dello studio legale Moses & Singer, ha affermato che i recenti tweet di Musk erano troppo vaghi per essere sospettati di violazione delle regole.

Ha aggiunto: “Penso che i commenti sui social media di Muskin siano soggetti a sconti significativi, in termini di mercato, rispetto ad altri dirigenti”.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a reuters.com

Sonia Seema a Bangalore e Kadanga Johnson a Washington DC; Report aggiuntivo di Hyunjoo Jin; Montaggio di Sriraj Kalluvila, Michelle Price e Nick Jiminski

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.