Gli astronomi ora dicono che il razzo che sta per colpire la luna non è un Falcon 9

La Luna è al sicuro dai razzi Falcon 9.
Ingrandisci / La Luna è al sicuro dai razzi Falcon 9.

Nasa

circa 3 settimane fa Ars Technica prima menzionato Gli astronomi stavano seguendo lo stadio superiore del razzo Falcon 9 ed erano sempre più fiduciosi che avrebbe colpito la luna il 4 marzo.

Questa storia ha scatenato una tempesta di attività dei media. Gran parte di questa copertura ha criticato SpaceX per non aver smaltito correttamente il secondo stadio del suo razzo Falcon 9 dopo che la missione Deep Space Climate Observatory della National Oceanic and Atmospheric Administration, o DSCOVR, è stata lanciata nel 2015. I giornali britannici, in particolare, È stata una giornata campale. Anche gentile ESA bacche bacchenotando che è desideroso di mantenere abbastanza carburante per mettere gli stadi di razzi esauriti in orbite stabili attorno al sole.

Tuttavia, si scopre che ci sbagliavamo tutti. In effetti, il prossimo mese il razzo Falcon 9 non colpirà la luna. In alternativa, potrebbe essere un missile cinese.

Bill Gray, che ha scritto il programma di localizzazione Project Pluto ampiamente utilizzato per oggetti vicini alla Terra ed è stato la fonte originale per la storia del Falcon 9 che colpisce la luna, Ha ammesso l’errore sul suo sito web Sabato. Ha spiegato che nel 2015 lui e altri osservatori hanno trovato un oggetto sconosciuto nel cielo e gli hanno dato un nome provvisorio, WE0913A. Altre osservazioni suggerivano che potesse essere un oggetto creato dall’uomo e il secondo stadio del razzo utilizzato per lanciare il DSCOVR divenne presto un candidato privilegiato.

“Pensavo fosse DSCOVR o un dispositivo correlato”, ha scritto Gray sabato. “Ulteriori dati hanno confermato che sì, WE0913A ha superato la luna due giorni dopo il lancio di DSCOVR, e io e altri siamo giunti ad accettare l’identificazione con il secondo stadio come corretta. L’oggetto era circa la luminosità che ci aspetteremmo, è apparso all’ora prevista e si è mosso in un’orbita ragionevole.

READ  Il giudice federale conferma l'ordinanza di vaccinazione per gli operatori sanitari

Questo è stato probabilmente un errore innocuo che è passato inosservato fino a quando gli astronomi hanno scoperto che questo oggetto stava per colpire la luna. Improvvisamente, la prospettiva che un razzo Falcon 9 fosse sbagliato – dopotutto, Elon Musk è una celebrità globale – è stata una grande notizia in tutto il mondo.

È stato un ingegnere del Jet Propulsion Laboratory della NASA, John Giorgini, a rendersi conto che questo oggetto non era in realtà lo stadio superiore del razzo Falcon 9. Sabato mattina ha scritto a Gray spiegando che la traiettoria del veicolo spaziale DSCOVR non si era avvicinata particolarmente al Luna, e quindi sarebbe un po’ strano se il secondo stadio si deviasse abbastanza vicino da colpirlo. Ciò ha spinto Gray a guardare di nuovo i suoi dati, identificando altri potenziali candidati.

Presto ne trovò uno: la missione cinese Chang’e 5-T1 lanciata nell’ottobre 2014 su un razzo Long March 3C. Questa missione lunare ha inviato una piccola navicella spaziale sulla Luna come test preliminare per un’eventuale missione di ritorno di un campione lunare. Il tempo di lancio e la traiettoria della luna sono quasi esattamente identici all’orbita dell’oggetto che colpirà la luna a marzo.

“In una certa misura, questa rimane una prova circostanziale”, ha scritto Gray. “Ma la considererei una prova abbastanza convincente. Quindi sono convinto che l’oggetto che sta per colpire la Luna il 4 marzo 2022 alle 12:25 UTC sia in realtà lo stadio del razzo Chang’e 5-T1”.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
3,503FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles