I Suns intendono assumere Mike Budenholzer come capo allenatore, secondo il rapporto

I Phoenix Suns assumeranno Mike Budenholzer come nuovo allenatore della squadra, muovendosi rapidamente dopo il licenziamento di Frank Vogel. L’atleta Shams Charania segnalato venerdì.

Charania aggiunge che si prevede che l’accordo comporterà un compenso annuo a otto cifre.

Vogel è stato licenziato giovedì e l’ex allenatore dei Milwaukee Bucks Budenholzer è stato immediatamente collegato come qualcuno che sarebbe stato prominente nella ricerca, secondo Adrian Wojnarowski di ESPN.

Sport dell’Arizona John Gambadoro ha continuato riferendo che questa sarebbe stata una rapida ricerca dell’allenatore per i Suns, che sarebbe stata ristretta a solo uno o tre candidati e completata entro il fine settimana successivo. Budenholzer è stato indicato come il candidato preferito per la posizione.

Budenholzer (54 anni) si è preso la prima pausa dal suo lavoro come allenatore NBA la scorsa stagione da prima del 1996, quando si unì per la prima volta allo staff tecnico dei San Antonio Spurs sotto la guida di Gregg Popovich. Questa è stata seguita da due stagioni come coordinatore video. Avrebbe ricoperto quella posizione di assistente per 17 anni prima di essere nominato capo allenatore degli Atlanta Hawks.

Atlanta ha ottenuto un enorme successo con Budenholzer, vincendo 60 partite nella sua seconda stagione quando è stato nominato Allenatore dell’anno.

Dopo che Budenholzer portò gli Hawks ai playoff nel primo anno con un record di 38-44, Atlanta raggiunse le finali della Eastern Conference, dove furono travolti dai Cleveland Cavaliers di LeBron James. Sarebbe successo di nuovo l’anno successivo dopo 48 vittorie, questa volta al secondo turno.

Una stagione 43-39 nel 2016-17 è arrivata con un’altra uscita al primo turno e, a quel punto, la maggior parte del roster principale stava andando avanti. Il processo di ricostruzione di Atlanta iniziò l’anno successivo, con un record di 24-58.

READ  Il grande Fletcher Cox degli Eagles annuncia il suo ritiro dal football NFL - NBC Sports Philadelphia

Due settimane dopo, i Bucks hanno assunto Budenholzer nel 2018, accettando un lavoro di alto profilo per sfruttare tutto il potenziale di Giannis Antetokounmpo e vincere un campionato con una delle prossime superstar della NBA come il suo predecessore Jason Kidd non poteva.

Budenholzer ci è riuscito. I Bucks hanno vinto 60 partite durante la stagione 2018-2019, tornando alle finali della Eastern Conference per la prima volta dal 2001.

Budenholzer ha vinto il suo secondo premio come Allenatore dell’anno e Antetokounmpo ha vinto il suo primo premio Most Valuable Player. La bolla non ha trattato molto bene i Bucks, che nonostante una vittoria per 56-17, hanno perso in sei partite contro i Miami Heat al secondo turno.

Il terzo anno è quando tutto si è riunito. Milwaukee ha acquisito Jrue Holiday, una squadra perfetta per qualsiasi squadra di basket, rendendo i Bucks i favoriti della preseason per vincere la Eastern Conference. E lo fecero, battendo il loro più grande rivale, i Brooklyn Nets, attraverso un thriller di sette partite al secondo turno che si concluse con il famoso tiro “in punta di piedi” di Kevin Durant che avrebbe potuto cambiare molto non solo per i Bucks e i Nets. Ma lo sono anche i Suns.

Milwaukee ha poi affrontato i Suns nelle finali NBA, un’enorme serie di sei partite che ha visto i Bucks raggiungere la vetta.

Ci si aspettava sicuramente che i Bucks tornassero nel mix e vincessero 51 partite prima di perdere al secondo turno contro i Boston Celtics in sette partite.

Buzz da parte di una base di fan scettica di Budenholzer che si estendeva prima del ritorno del torneo, e sebbene sia stata un’altra forte serie di 58 vittorie consecutive nel 2022-23, il massiccio sconvolgimento del primo turno degli Heat ha portato alla vittoria di Budenholzer. Ci sono state anche segnalazioni di un rapporto teso con Antetokounmpo.

READ  L'inevitabilità dell'apertura caotica del Manchester United e degli sprechi del Liverpool

Budenholzer è originario dell’Arizona. È cresciuto a Holbrook, nel nord dell’Arizona, dove suo padre, Vince, ha vinto 10 titoli regionali e un campionato statale come allenatore di basket delle scuole superiori. Vince è nella Hall of Fame degli allenatori atletici dell’Arizona High School.

Il già citato record della stagione regolare di Mike Budenholzer parla da solo ed è un allenatore noto per la sua specialità in attacco, poiché la sua implementazione del sistema sarà un aggiornamento dopo che Phoenix è stata difficile da definire sotto Vogel per tutta la stagione.

Vogel fu licenziato dopo che i Suns furono travolti al primo turno dai Minnesota Timberwolves. Hanno avuto una stagione regolare 49-33 piena di segnali di allarme dell’incapacità della squadra di comunicare tra loro e con lo staff tecnico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto