Il record ND di Chris Giuliano di 1:30.36 e altre nuotate che potresti aver perso nel primo giorno delle NCAA maschili

Campionati di nuoto e tuffi maschili NCAA 2024

La prima serata del torneo maschile NCAA 2024 al leggendario IUPUI Natatorium di Indianapolis è nei libri. Questo post sarà dedicato a far luce su alcune nuotate che potrebbero essere passate sotto il radar o non menzionate nei nostri riassunti principali. Dato che la sessione di stasera prevedeva solo due tappe, questa edizione della nuotata che potresti aver perso sarà dedicata esclusivamente alle impressionanti staffette della notte.

Innanzitutto, inizieremo con il record della squadra. Stella di Notre Dame Chris Giuliano Ha ottenuto il primo posto nella staffetta Fighting Irish 800 stile libero, ottenendo un record personale di 1: 30.36. Potrebbe essersi perso nella confusione da quando Notre Dame è arrivato 17°, ma è stata una nuotata incredibile quella di Giuliano, che stasera è arrivato quarto più veloce tra i parziali in campo nonostante il suo vantaggio. È uscito velocemente, dividendo 20,61 e 22,88 nei primi 50, contro 43,49 nei primi 100. Poi è tornato a casa in 46,87 nei secondi 100. Con la prestazione, Giuliano ha stabilito il suo record del programma di Notre Dame di 1:31.16, che lo avevano appena programmato per il torneo ACC il mese scorso.

Un altro record di squadra arrivò nella staffetta degli 800 liberi. Michigan Junior Grommy si irritò Stasera ha guidato la staffetta libera degli 800 dei Wolverines in 1:31.07. Non solo questa prestazione è a solo un secondo dal miglior tempo della carriera di Grommy di 1: 32.07, che ha nuotato ai Big Tens il mese scorso, ma segna anche un nuovo record del programma del Michigan nei 200 stile libero. Il record era di 1:32.02 ed è stato detenuto da Felix Obock. Grommy ha fatto una grande gara stasera, dividendo rispettivamente 21.07, 23.11, 23.41 e 23.48 a 50 anni, portando a un 44.18 nei primi 100 e un 46.89 nei secondi 100.

READ  Brock Purdy "zittisce alcuni hater" nello scoppio dei 49ers contro gli Steelers

Abbiamo un altro record di squadra su 800 staffette libere per te. Alabama Charlie Uncino Ha guidato la Crimson Tide Relay in un nuovo miglior tempo in carriera di 1: 30.55, aiutando la sua squadra a raggiungere l'11 ° posto. Come Giuliano, Hawk ha battuto il record del suo programma di nuoto. Il precedente record della squadra dell'Alabama era di 1:30.75 di Houck, che ha nuotato nella staffetta ai Campionati SEC il mese scorso. È stato più veloce di Giuliano, nuotando in 43.22 nei primi 100, grazie a 50 intertempi di 20.86 e 22.36. Poi ha abbassato un po' il ritmo, tornando a casa con il tempo di 47.23 nei 100 secondi.

Anche stasera ci sono state grosse divisioni tra le matricole della staffetta degli 800 libere. Studente di Stanford Henry McFadden La staffetta Cardinal li ha ancorati all'ottavo posto con un parziale di 1:31.45. È stato il tempo parziale più veloce di una matricola stasera e rientra nel record personale ufficiale di McFadden di 1: 32.03, che ha nuotato ai Pac-12 poche settimane fa. Studente dello stato della Carolina del Nord Daniele Diehl È stato anche lì che la staffetta Wolfpack si è ancorata in 1:31.52. Diehl ha ottenuto un record costante in carriera di 1:32.72, ottenuto ai Campionati ACC il mese scorso.

Continuando con le matricole che si sono presentate forti stasera, matricola della NC State Quentin McCarty La staffetta Wolfpack 200 misti è fissata stasera alle 18.16. È stata la seconda divisione libera più veloce in campo stasera, contribuendo a portare NC State a un record americano nell'evento. Questa è una nuotata enorme per McCarty, che ha ottenuto un record personale di 18,80 nei 50 stile libero, che ha nuotato all'NC State Invite a novembre.

READ  Il padre di Diaz è stato rilasciato dall'Esercito di Liberazione Nazionale dopo essere stato tenuto in ostaggio per 12 giorni in Colombia

Matricola della LSU Jerry Hribar È stato impressionante anche nella staffetta dei 200 misti, correndo in 18,50 secondi. Il miglior record di Hribar è di 18,99, il tempo in cui ha nuotato ai Campionati SEC il mese scorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto