Il video “BOA” di Megan Thee Stallion rende omaggio a One Piece, MK e DDR

Lasciato da Megan Thee Stallion, una fan dichiarata degli anime Nuovo video per la canzone “BOA” mercoledì, mentre consegnava una lettera d’amore alle sue influenze più spiritose della fine degli anni ’90 e dell’inizio degli anni ’00. Ciò include molti omaggi a Scott Pilgrim, One Piece, Dance Dance Revolution e i giochi di combattimento 3D dell’epoca.

“BOA” è un distillato dal sapore serpentino. Include cenni al vecchio Nokia Classic serpente E in onore dell’endless runner… o è Crash Bandicoot? – Dove Megan cavalca un gigantesco serpente bianco. Ma sono i riferimenti dei giochi di combattimento a Mortal Kombat e Tekken che renderanno FGC ancora più accattivante per Ms. Thee Stallion: indossa i suoi vestiti Appena Come Christy Montero di Tekken e una specie di mix tra Mileena di Mortal Kombat e Boa Hancock di One Piece che uccide violentemente bambini che giocano al suo videogioco come una sorta di spirito vendicativo di Jumanji. (Mi chiedo anche se il video di Megan includa un riferimento più recente di Mortal Kombat al Roomba fuori marca di Johnny Cage.)

Poi c’è la rivoluzione delle coreografie, dei palcoscenici e dei costumi ispirati a Gantz, l’ultimo dei quali probabilmente rende “BOA” qualcosa che non dovresti guardare davanti ai bambini. chiede un commentatore di Instagram“Sorella, il tuo aereo è completamente fuori uso???” (non.)

Megan Thee Stallion è stata piuttosto aperta riguardo al suo amore per manga, anime e videogiochi, grazie al suo cosplay Mirko da La mia accademia degli eroi E Bruno Bucciarati da Le bizzarre avventure di JoJo. È anche chiaramente una fan dei giochi di combattimento dell’era PlayStation 2, Lo sappiamo adessoE non vedo l’ora di sentire di più dell’arguzia di Meghan in qualsiasi forma.

READ  Carlos Santana si scusa per i commenti anti-transfobici al concerto nel New Jersey ripresi in video - Deadline

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto