Il volume degli scambi di bitcoin in Ucraina aumenta del 200% poiché la guerra russa suscita timori valutari

Bitcoin (BTCI volumi di scambio di Altcoin su un importante scambio di criptovalute in Ucraina sono aumentati vertiginosamente sulla scia dell’invasione russa, secondo i dati.

secondo Per monitorare la risorsa CoinGecko, il 24 febbraio il volume degli scambi su Kuna è quasi triplicato, superando i 4 milioni di dollari.

Crittografia sul radar degli ucraini

Con l’inizio del conflitto armato con la Russia, l’effetto sulle valute cartacee di entrambi i paesi è stato subito evidente.

Mentre il rublo russo Ha sofferto molto di piùAnche la grivna ucraina è scesa, puntando a 30 contro il dollaro in quello che sarebbe un nuovo minimo storico.

Ucraina, che solo questo mese Finalmente è stata approvata una legge che legalizza la criptovaluta Dopo tanti alti e bassi tra i legislatori, non è stata una sorpresa che abbia visto un maggiore interesse per le alternative.

L’effetto è stato evidente nella Kona di sette anni, i cui volumi erano poco meno di $ 1 milione il 21 febbraio ma tre giorni dopo erano quasi $ 4,1 milioni.

Secondo i dati di CoinGecko, l’entusiasmo ha già iniziato a placarsi dopo il rally iniziale, in coincidenza con la stabilizzazione delle valute fiat rispetto al dollaro USA e alle altre principali valute.

Meno ovvio era Konna aliquoteQuesto mostra uno strano spread su entrambi i lati del prezzo spot del bitcoin. Al momento della scrittura, BTC/USD è scambiato a $ 38.300 su Bitstamp, mentre la coppia USD/Kuna è superiore a $ 40.000.

Stablecoin Tether (USDT), d’altra parte, a $ 37.800 per bitcoin.

Volume di scambio di criptovaluta Kuna con coppie popolari (screenshot). Fonte: CoinGecko

La banca centrale rafforza le libertà valutarie

Nel frattempo, questa settimana, un argomento separato per entrare in Bitcoin è venuto dai controlli valutari del governo.

READ  Haas abbandona il marchio russo Uralkali per l'ultimo giorno di test di F1

Imparentato: I minatori russi continuano a operare, potrebbero vedere Bitcoin pivot in risposta alle sanzioni

Mercoledì, la Banca nazionale ucraina ha iniziato a limitare il contante, limitando i prelievi di grivna a 100.000 grivna (3.353 dollari USA) al giorno e vietando completamente gli acquisti e i prelievi transfrontalieri di valuta estera.

Inserito su Facebook confermato La banca ha anche cercato di stabilire un tasso di cambio stabile per la grivna.

Nel frattempo, giovedì, la Banca centrale russa ha iniziato a intervenire sui mercati valutari per sostenere il calo del rublo, con diverse mosse apparentemente in corso nelle ultime 24 ore.