Israele-Gaza: un medico palestinese muore nelle carceri israeliane

Francesca Albanese, relatrice speciale delle Nazioni Unite sulla situazione dei diritti umani in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza, si è detta “profondamente preoccupata” per la notizia della morte del dottor Al-Bersh e ha invitato la comunità diplomatica ad adottare misure concrete per proteggere i palestinesi. .

Nel frattempo, la portavoce della Casa Bianca Karine Jean-Pierre ha detto che il presidente Joe Biden ha discusso con Israele dell’importanza di proteggere gli operatori umanitari a Gaza.

“Il presidente ha detto molto chiaramente che quando si tratta delle persone che… a Gaza forniscono cure critiche, aiuti umanitari, assistenza umanitaria, hanno bisogno di essere protette e certamente queste conversazioni lo sono continuerà”, ha detto.

Ha aggiunto: “Crediamo che certamente… il governo israeliano abbia compiuto sforzi per farlo e abbia preso in considerazione le nostre preoccupazioni, quindi continueremo ad avere quelle conversazioni, ma è straziante ascoltarlo”.

Il Ministero della Sanità a Gaza, guidato da Hamas, ha affermato in un comunicato che la morte del dottor Al-Bersh significa che il numero totale di operatori sanitari uccisi da Israele dall’attacco del 7 ottobre ammonta ora a 496.

Ha aggiunto che altri 1.500 sono rimasti feriti, mentre 309 sono stati arrestati.

Le strutture mediche sono protette dal diritto internazionale, ma Israele afferma che Hamas le usa come copertura per le operazioni militari, cosa che Hamas nega.

La BBC ha contattato l’IDF per un commento.

READ  Il presidente di Emirates Airlines si scusa per l'affollamento, la mancanza di informazioni e la confusione nella lounge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto