La Francia vieta di indossare l’abaya islamica nelle scuole pubbliche

Gabriel Attal, ministro francese dell’Istruzione recentemente nominato, arriva per la riunione settimanale del gabinetto, dopo un rimpasto di gabinetto, al Palazzo Elysee di Parigi, Francia, il 21 luglio 2023. REUTERS/Gonzalo Fuentes Ottenere i diritti di licenza

PARIGI (Reuters) – La Francia vieterà ai bambini di indossare abiti larghi indossati da alcune donne musulmane nelle scuole statali, ha detto domenica il ministro francese dell’Istruzione. – anno scolastico .

La Francia, che ha imposto un severo divieto sui voti religiosi nelle scuole pubbliche da quando le leggi del 19° secolo rimuovevano qualsiasi influenza tradizionale cattolica dall’istruzione pubblica, ha faticato ad aggiornare le linee guida per affrontare la crescente minoranza musulmana.

Nel 2004 ha vietato il velo nelle scuole e nel 2010 ha vietato il velo integrale nei luoghi pubblici, facendo arrabbiare alcuni nella sua comunità di cinque milioni di musulmani.

Difendere la laicità è un grido di battaglia in Francia che risuona in tutto lo spettro politico, dalla sinistra che sostiene i valori liberali dell’Illuminismo agli elettori di estrema destra che cercano un baluardo contro il ruolo crescente dell’Islam nella società francese.

“Ho deciso che l’abaya non può più essere indossato nelle scuole”, ha detto il ministro dell’Istruzione Gabriel Atal in un’intervista a TF1 TV.

“Quando entri in una classe, non dovresti essere in grado di capire la religione degli studenti solo guardandoli”, ha detto.

Segnalazione di Michelle Rose. Montaggio di Giles Elgood

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda
READ  Per la prima volta al mondo si vedono oranghi curare le ferite con piante medicinali | Notizie sulla fauna selvatica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto