La Russia prende in giro l’idea che gli astronauti indossassero il giallo per sostenere l’Ucraina

(Reuters) – Sabato l’agenzia spaziale russa ha smentito le notizie dei media occidentali secondo cui i cosmonauti russi che si univano alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) avrebbero scelto di indossare abiti a motivi gialli e blu a sostegno dell’Ucraina. Per saperne di più

“A volte il giallo è solo giallo”, ha detto il servizio stampa di Roscosmos tramite il suo canale Telegram.

“Le tute da volo per il nuovo equipaggio sono realizzate con i colori dell’emblema dell’Università tecnica statale Bauman di Mosca, da cui si sono laureati i tre cosmonauti … Vedere la bandiera ucraina ovunque e in ogni cosa è pazzesco.”

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Dmitry Rogozin, direttore generale di Roscosmos, è stato ancora più schietto, dicendo sul suo canale personale Telegram che i cosmonauti russi non avevano simpatia per i nazionalisti ucraini.

In una conferenza stampa trasmessa in diretta dalla Stazione Spaziale Internazionale venerdì, è stato chiesto al cosmonauta veterano Oleg Artemyev, comandante della missione, delle tute.

“Ogni equipaggio sceglie un colore diverso”, ha detto. “Tocca a noi scegliere un colore”. “La verità è che abbiamo accumulato un sacco di stoffa gialla, quindi dovevamo usarla. Ecco perché dovevamo indossare tute gialle mentre volavamo”.

E sabato sera è stato citato sul canale Telegram di Roscosmos, dicendo che gli abiti sono stati realizzati sei mesi fa e che i tre cosmonauti hanno scelto i colori della loro scuola di origine.

READ  La NASA individua una gigantesca nuvola di detriti creata dalla collisione di corpi celesti

“Il colore è solo un colore. Non ha nulla a che fare con l’Ucraina”, ha detto. “In questi giorni, anche se siamo nello spazio, siamo con il nostro presidente e la nostra gente!”

La Russia ha invaso l’Ucraina, che sventola la sua bandiera blu e gialla, il 24 febbraio. Secondo le Nazioni Unite, i combattimenti che ne sono seguiti hanno ucciso migliaia di persone, distrutto parti di città e costretto milioni di ucraini a fuggire dalle loro case.

Rogozin ha suggerito che le sanzioni statunitensi imposte in risposta all’invasione potrebbero distruggere il lavoro collettivo della Stazione Spaziale Internazionale e far cadere la stazione spaziale dall’orbita.

Funzionari dell’agenzia spaziale statunitense, la NASA, hanno affermato che i membri dell’equipaggio americano e russo sono a conoscenza degli eventi sulla Terra, ma che il loro lavoro non è stato influenzato da tensioni geopolitiche.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Scritto da Kevin Levy Montaggio di Helen Popper

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
3,333FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles