L'aereo che presumibilmente trasporta il re di Norvegia lascia la Malesia, un giorno dopo che gli è stato impiantato un pacemaker

LANGKAWI, Malesia – Un aereo che si ritiene trasportasse il re norvegese Harald ha lasciato la Malesia domenica, un giorno dopo che un pacemaker era stato impiantato nel suo corpo.

Il Palazzo Reale ha annunciato martedì che il monarca più anziano d'Europa è stato ricoverato in ospedale in Malesia dopo aver contratto un'infezione durante una vacanza privata nella località settentrionale di Langkawi.

Sabato è stato sottoposto a un intervento chirurgico all'ospedale Sultana Maliha per impiantare un pacemaker temporaneo, a causa del battito cardiaco basso, secondo quanto riferito dalla Casa Reale.

I media norvegesi hanno riferito che Harald si è recato in Malesia con sua moglie, la regina Sonja, per festeggiare il suo ottantasettesimo compleanno.

Un aereo di evacuazione medica della Scandinavian Airlines, decollato giovedì da Oslo, è arrivato venerdì a Langkawi. Il Boeing 737-700 era precedentemente utilizzato come ambulanza volante.

Secondo il sito web Flightradar24, lo stesso aereo è partito domenica da Langkawi, diretto a Sharjah negli Emirati Arabi Uniti, prima del viaggio programmato per la Norvegia.

L'anziano monarca norvegese ha sofferto di cattive condizioni di salute negli ultimi anni ed è stato ricoverato in ospedale per cure in numerose occasioni. Harald, che è stato visto usare le stampelle, è stato sottoposto a un intervento di sostituzione della valvola cardiaca nell'ottobre 2020 dopo essere stato ricoverato in ospedale con difficoltà respiratorie.

Harald ha ripetutamente affermato di non avere intenzione di abdicare, a differenza della sua cugina di secondo grado, la regina Margherita II di Danimarca, che si è dimessa all'inizio di quest'anno. L'erede al trono norvegese, il principe ereditario Haakon, è intervenuto e ha assunto le funzioni di suo padre mentre era in ospedale.

READ  L'inviato russo in America afferma che le sanzioni danneggeranno i mercati globali e i "normali americani"

I doveri di Harald come capo di stato della Norvegia sono cerimoniali e non ha potere politico. Salì al trono dopo la morte di suo padre, il re Olav, nel 1991.

Primo re nativo dal XIV secolo, sposò una principessa comune e conquistò il cuore del suo paese egualitario guidando il lutto nel 2011 per le vittime dell'assassino di massa Anders Behring Breivik.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto