Gennaio 17, 2022

Il Tarlo

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Il Tarlo

L’avvocato di Arbery all’inchiesta ha detto: “Non vogliamo più che pastori neri vengano qui”

“Inizieremo un precedente. Da ieri, porteremo in aula membri di spicco della comunità afroamericana e siederemo con la famiglia durante il processo alla presenza del tribunale arbitrale. , Ha detto alla corte dopo la pausa pranzo. “L’intelligenza o l’ignoranza possono essere un tentativo di esercitare pressioni o influenzare il tribunale arbitrale”.

Nella contea di White Cline, in Georgia, il processo è in corso e la razza ha svolto un ruolo chiave nel caso.

La scorsa settimana, a seguito di un lungo e controverso processo di arbitrato, il giudice Timothy Walmsley sembrava discriminare nella selezione dei giurati, ma ha permesso al caso di procedere. Un membro nero del gruppo.
Pochi giorni fa, Koff si è lamentato di essere sottorappresentato in un gruppo di anziani bianchi del Sud che non avevano una laurea quadriennale conosciuta come “Papa” o “Joe Six Pack”. Potenziali giurati in arrivo.
Il rev. Al Sharpton Mercoledì si è unito ai genitori di Arbery e ha tenuto una veglia di preghiera fuori dal tribunale della contea di Cline, chiedendo un verdetto equo nel caso e chiedendo l’omicidio di Arbury. “Un massacro nel 21° secolo”.

“Il Paese ha visto alcune pietre miliari positive per la comunità nera, come l’elezione dell’ex presidente Barack Obama e del vicepresidente Kamala Harris”, ha affermato.

Sharpton era nella piccola aula mercoledì.

“Vogliamo tenere la politica fuori da questo caso”

Giovedì il giudice ha detto a Coville che Sharpton sarebbe stato dentro e avrebbe preso apertamente il posto del membro della famiglia Arbery e che non aveva obiezioni finché non ci sarebbero stati ostacoli.

Nei suoi commenti di giovedì, Goff ha detto a Sharpton che “non c’è nulla contro di lui personalmente”, ma ha aggiunto: “Non vogliamo che i pastori neri vengano qui o l’altro Jesse Jackson, che è venuto qui all’inizio di questa settimana, si è seduto con la vittima. La famiglia sta cercando di influenzare il tribunale arbitrale in questo caso”.

READ  Windows 11: non sei sicuro dell'aggiornamento da Windows 10? Tutto quello che devi sapere

Presidente per i diritti civili Rev. Jesse Jackson non è stato visto in tribunale dall’inizio del processo.

“Penso che la corte possa capire la mia preoccupazione nel coinvolgere persone che non hanno nulla a che fare con altri che interessi politici, e vogliamo escludere la politica da questo caso”, ha detto Koff.

In una dichiarazione, Sharpton ha definito i commenti dell’avvocato “intorpidimento arrogante”, che “sottolinea il valore della vita umana perduta e il dolore della famiglia che ha bisogno di sostegno spirituale e sociale”.

“La mia visita di ieri e nei giorni a venire non sarà interrotta in alcun modo ed è stata dichiarata pubblicamente su invito della famiglia di Ahmed Arbery”, ha detto Sharpton. “Questa obiezione mi è stata chiaramente segnalata e una madre trascura di sedersi in aula con i 3 uomini che hanno ucciso suo figlio, che non è degno di avere la presenza di qualcuno che le dia la forza spirituale per sopportare questo dolore. Sale nella loro ferite.

Il pastore nero dice che l’avvocato è “veramente intimidito”

Il famoso sacerdote nero e attivista sociale Rev. William J. Barber II, che giovedì era a Brunswick, ha lasciato un membro della sua organizzazione con la famiglia e ha invitato Sharpton a far venire altri ministri nei prossimi giorni.

“Può dire quello che vuole”, ha detto alla CNN, riferendosi ai commenti dell’avvocato. “Deve capire che, per me, non sono un ministro; sono un pastore all’inizio. Sono un pastore del popolo. Dovevo andare dalle famiglie quando le persone venivano uccise e mi sedevo nelle aule di tribunale”.

Alla domanda sulle obiezioni di Cowen secondo cui la loro presenza avrebbe minacciato il tribunale arbitrale, Barber ha detto che l’avvocato era “veramente intimidito”.

READ  Il primo giorno di Bitcoin EDF è buono. Le criptovalute non sono così male.

“In definitiva si tratta della verità e questo caso riguarda uomini bianchi che vanno in giro con le pistole… che sparano a un uomo di colore disarmato… il che mostra quanto sia contraddittorio questo caso”. disse il barbiere. “La verità spaventa le persone che vogliono mentire”.

Il giudice

La madre di Arbury, Wanda Cooper-Jones, ha dichiarato: “Non penso che Cuff sia davvero pronto a fare qualcosa di giusto, quindi è pronto a fare qualcosa di giusto.

“Penso che Ahmed otterrà giustizia se il tribunale arbitrale terrà conto delle prove presentate dal governo”, ha affermato.

Gregory McMichael, suo figlio Travis McMichael e Brian – Arbery sono accusati di aver lanciato un jagger nero nei veicoli. L’ho ucciso in quel quartiere Il 23 febbraio 2020, gli avvocati della difesa hanno affermato che i loro clienti stavano cercando di arrestare Arbery, un cittadino legale, con l’accusa di furto.
Due testimoni – Un sergente di polizia e Un investigatore – Questa settimana Gregory McMichael ha testimoniato di non sapere se Arbery avesse commesso un crimine prima di inseguirlo.

Rispondendo ai commenti di Cowen, il giudice Wallsley ha affermato che “il pubblico non sarà completamente escluso da quest’aula finché tutti non rispetteranno il processo giudiziario e non ci saranno distrazioni all’interno dell’aula”.

La CNN ha contattato Jackson per commentare l’obiezione dell’avvocato.

Niah Humphrey, Pamela Kirkland e Delano Massey della CNN hanno contribuito al rapporto.