March Madness: Duke batte il numero 1 di Houston per raggiungere l'Elite Eight dopo aver perso la stella dei Cougars Jamaal Shedd

Senza Jamal Sheets, Houston, il primo in classifica, non sarebbe riuscito a superare Duke venerdì sera.

Dopo che Shead è caduto per una grave distorsione alla caviglia, i Blue Devils si sono ripresi e hanno vinto 54-51 negli ultimi secondi dello Sweet 16 all'American Airlines Center di Dallas. Ciò ha portato Duke al suo secondo Elite Eight in tre stagioni e al suo primo sotto la guida dell'allenatore del secondo anno John Scheuer.

In particolare, è stata la prima vittoria di Duke in un torneo NCAA in 30 anni per una testa di serie.

I puma lottano dopo aver perso Jamal Shedd

Sheets è andato a segno pochi istanti dopo la metà del primo tempo, ma la sua caviglia destra ha rotolato forte mentre si rialzava per un layup. Lo mandò violentemente a corte, dove rimase per qualche tempo in grande agonia.

Alla fine ha provato a lasciare il campo con le proprie forze, ma gli allenatori lo hanno aiutato nel suo cammino verso gli spogliatoi.

Sulla CBS, Sheets è stato mostrato mentre guidava uno scooter durante l'intervallo per fare una radiografia, che è risultata negativa. Di conseguenza, ha subito una grave distorsione alla caviglia. Sebbene i Cougars non lo abbiano eliminato nel secondo tempo, non è tornato in gioco. Ha concluso con due punti e tre assist ed è andato solo 1 su 5 da terra.

Sheets ha registrato una media di 13,2 punti e 6,4 assist in questa stagione per i Cougars, che hanno vinto la stagione regolare nei Big 12 dopo essersi uniti alla Conference alcuni mesi fa. Hanno guadagnato il seme numero 1 nel torneo NCAA e hanno raggiunto gli Sweet 16, sconfiggendo sia Longwood che Texas A&M. Sheet ha una media di 16 punti e 9,5 assist a partita.

READ  40 La migliore sapone neutro del 2022 - Non acquistare una sapone neutro finché non leggi QUESTO!

Mentre Houston è partito alla grande venerdì sera – sono balzati in vantaggio per 6-0 e sono partiti per 10-3 costringendo Scheer a chiamare un timeout con meno di due minuti rimasti nella partita – Duke si è lentamente allontanato. portare a chiudere la metà. I Blue Devils hanno tenuto Houston a reti inviolate per sei minuti a un certo punto, e hanno superato i Cougars 13-6 dopo che Sheath ha lasciato la partita, mentre Houston ha sbagliato nove degli ultimi 11 tiri del primo tempo.

Duke si portò in vantaggio per 23-22 dopo che LJ Cryer di Houston fece un layup alla sirena che segnò gli unici punti dei Cougars negli ultimi quattro minuti del periodo.

Houston non si è allontanata nel secondo tempo. La prima volta che Duke ha provato a staccarsi vicino al punto di metà percorso, Ramon Walker ha perforato una grande tripla contestata per ridurre il gioco a un solo possesso. J'Wan Roberts ha poi affondato un duro layup mancino nel vernice per tagliare il risultato a un certo punto.

Ma era quanto di più vicino arrivassero i Cougars. Duke li ha chiusi ancora una volta in modo offensivo. Sono rimasti più di tre minuti senza segnare dopo che LJ Cryer ha colpito un tiro al 4:25 del secondo tempo, e Jeremy Roach ha risposto con un grande tiro in dissolvenza dalla linea di tiro libero per riportare i Blue Devils avanti di sei punti. 73 secondi rimasti.

Da lì, hanno resistito e hanno fatto un'ultima grande tappa, vincendo tre punti.

Cryer ha guidato i Cougars con 15 punti mentre Roberts ha aggiunto 13 punti e otto rimbalzi. Sono stati gli unici giocatori di Houston a raggiungere la doppia cifra. I Cougars hanno tirato solo 2 su 8 da dietro l'arco.

READ  S&P 500 e Nasdaq crollano con i dati, la geopolitica compensa i risultati positivi

Kyle Filipowski ha guidato Duke con 16 punti e nove rimbalzi venerdì sera. Roach ha aggiunto 14 punti, tre rimbalzi e tre assist. Duke è andato 6 su 17 da dietro l'arco come squadra, metà della quale apparteneva a Filipowski.

I Blue Devils ora affrontano NC State nell'ACC Elite Eight. Il Wolfpack ha sconfitto il numero 2 Marquette nel loro incontro Sweet 16 venerdì sera, segnando la loro ottava vittoria consecutiva nell'eliminazione nella serie ACC Tournament.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto