McDonald's riacquista tutti i franchising in Israele

McDonald's ha annunciato giovedì che Omri Badan, amministratore delegato e proprietario di Alonial Ltd., rivenderà alla società i suoi franchising in Israele.

Alonial ha avviato le attività di McDonald's in Israele più di 30 anni fa e ora “ha ampliato la propria attività fino a raggiungere 225 ristoranti e più di 5.000 dipendenti”. I dipendenti e le attività di ristorazione saranno mantenuti in condizioni di parità, Lo ha affermato McDonald's in un comunicato.

“Per più di 30 anni, Alonial Ltd. è stata orgogliosa di portare i Golden Arches in Israele e di servire le nostre comunità. Abbiamo trasformato il marchio nella catena di ristoranti leader e di maggior successo in Israele e siamo grati al nostro management, ai dipendenti, fornitori e clienti che rendono tutto ciò possibile”, ha affermato Badan in una nota. “Siamo incoraggiati da ciò che riserva il futuro.”

Joe Semples, presidente dei mercati di sviluppo con licenza internazionale di McDonald's, ha affermato in una dichiarazione di essere grato per l'attività e il marchio di Alonial in Israele negli ultimi 30 anni.

“McDonald's resta impegnata nel mercato israeliano e nel garantire un'esperienza positiva per i dipendenti e i clienti nel mercato in futuro”, ha affermato Sembles.

McDonald's non ha fissato una data per l'acquisto ma ha affermato che la data di chiusura è soggetta a determinate condizioni e sarà definita nei prossimi mesi.

A febbraio, McDonald's ha affermato che le tensioni in corso in Medio Oriente avevano influenzato negativamente i suoi affari. La società ha affermato nel suo rapporto per il quarto trimestre e l’intero anno 2023 che la sua attività nei mercati autorizzati, che comprende la maggior parte delle sue sedi in Medio Oriente, è aumentata solo dello 0,7% nell’ultimo trimestre.

READ  Il Ministero del Tesoro americano dettaglia le regole per detrarre il credito d'imposta sui veicoli elettrici

La società ha affermato che il numero basso riflette “l’impatto della guerra” tra Israele e Hamas. La catena di fast food è stata messa sotto esame dopo che McDonald's Israel ha fornito migliaia di pasti gratuiti alle truppe e ai cittadini israeliani in seguito a un attacco a sorpresa di Hamas il 7 ottobre.

Questa mossa ha portato al boicottaggio dell'azienda in segno di protesta contro il contrattacco israeliano e i continui bombardamenti su Gaza, che hanno causato la morte di oltre 32.000 persone.

Copyright 2024 Nexstar Media Inc. tutti i diritti sono salvi. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto