Noah Lyles: le stelle del basket reagiscono dopo che il corridore americano ha deriso l’NBA



CNN

Noah Lylesl’uomo più veloce del mondo in questo momento, ha suscitato scalpore e sembrava far incazzare qualcuno NBA Le più grandi star si chiedono perché i giocatori di basket si autodefiniscono campioni del mondo dopo aver vinto le finali NBA.

Il velocista americano ha vinto i titoli mondiali dei 100 e dei 200 metri la scorsa settimana ai Campionati del mondo, diventando il primo uomo a vincere il doppio sprint dai tempi di Usain Bolt nel 2015.

Parlando ai giornalisti ai Campionati del mondo di Budapest, in Ungheria, Lyles ha detto: “Un campione del mondo in cosa? Stato unito? Non fraintendermi, a volte amo gli Stati Uniti, ma questo non è il mondo.

“Noi siamo il mondo”, ha aggiunto riferendosi agli atleti che partecipano ai Campionati mondiali di atletica leggera.

“Abbiamo quasi tutti i paesi qui che combattono, prosperano e alzano la propria bandiera per dimostrare che sono rappresentati. Non ci sono bandiere nella NBA.

Lyles, che non è mai timido davanti alla telecamera, sembrava fare queste osservazioni ironicamente, ridendo e sorridendo con i giornalisti durante tutta la sua risposta. Tuttavia, ha scatenato la reazione di alcune stelle della NBA.

Kevin Durant, che è stato nominato giocatore più prezioso delle finali NBA due volte nella sua illustre carriera, ha guidato la carica.

“Qualcuno aiuti questo fratello”, ha scritto su Instagram in risposta a un post su ESPN.

Ha preso parte anche il quattro volte campione NBA Draymond Green, che ha scritto su Instagram, “Quando le cose vanno male quando sei intelligente”, con un’emoji sul volto di un palmo.

READ  Brock Purdy dei 49ers QB nel protocollo di commozione cerebrale: cosa significa per San Francisco

Tuttavia, la star dei Denver Nuggets Aaron Gordon sembra aver colto il lato divertente, scrivendo su Instagram: “Non importa… fumo amico nei 200 metri.”

Sebbene l’NBA sia composta solo da squadre provenienti da Stati Uniti e Canada, la maggior parte dei migliori giocatori del mondo gioca in questo campionato.

Molte delle sue grandi star sono outsider, come il due volte MVP NBA Nikola Jokic dalla Serbia e la superstar Giannis Antetokounmpo dalla Grecia.

La velocista americana e campionessa femminile dei 100 metri, Chakari Richardson, ha commentato il dibattito e ha difeso Lyles.

Ha pubblicato: “Sono dalla parte di Noah su questo”. Mezzi sociali.

“l’organizzazione [NBA] Hai giocatori provenienti da paesi diversi ma stai gareggiando contro paesi diversi. Devi affrontare il mondo per essere un campione del mondo.”

Potremmo non vedere Lyles o Richardson in campo in una partita della NBA tanto presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto