Secondo quanto riferito, alcuni editori stanno mettendo in dubbio il supporto Xbox in un contesto di vendite “piatte”.

Secondo quanto riferito, alcuni editori di terze parti esprimono dubbi sul continuare a supportare le console Xbox in un contesto di vendite “piatte” in Europa.

Dipende GamesIndustry.biz Il presidente della società Chris Dring, che ha affermato che il suo insegnamento dalla GDC della scorsa settimana è stato che crede che “Xbox sia in grossi guai come produttore di hardware”.

“L'altra cosa che ho sentito – l'ho sentito da un'azienda molto importante e da un'azienda non così importante – è che la performance di Xbox in Europa è stata piatta”, ha detto.

avviso: Per visualizzare questo incorporamento, consenti l'utilizzo dei cookie funzionali Preferenze sui cookie.

“Potete seguire la nostra copertura mensile del mercato dei giochi e potrete vedere che le vendite di Xbox sono in calo, sono state in calo l'anno scorso e sono diminuite ancora di più quest'anno.

“Questa frase è stata detta da un’importante azienda che ha rilasciato un grande gioco l’anno scorso [was]”Non so perché ci siamo presi la briga di sostenerla.”

“Abbiamo menzionato in un podcast precedente che avevamo sentito che i rivenditori in Europa stavano prendendo in considerazione o stavano già riducendo il loro inventario Xbox sui loro scaffali – hardware, giochi, quel genere di cose – e ora ci sono editori di terze parti che si stanno avvicinando”, ha “Stiamo facendo molti sforzi per cercare di creare una versione Series S e una versione Series X del gioco, ad essere onesti con voi, il mercato per noi è PC e PS5.”

L'anno scorso, Microsoft ha ammesso di aver “perso la guerra tra console” dopo essersi costantemente classificata al terzo posto dietro PlayStation e Nintendo in termini di vendite da quando è entrata nel mercato con la Xbox originale nel 2001.

READ  L'aspetto dei nuovi telefoni Apple Plus, Pro e Pro Max

Le vendite di PS5 hanno superato quelle di Xbox Series

E a febbraio, Microsoft ha fornito un aggiornamento aziendale di Xbox che ha confermato i rapporti secondo cui prevede di portare più giochi proprietari su PlayStation e/o Switch, sotto forma di Pentiment, Hi-Fi Rush, Sea of ​​​​Thieves e Grounded.

Secondo quanto riferito, Xbox ha preso in considerazione anche l'idea di rilasciare Gears of War, Microsoft Flight Simulator, il prossimo gioco di Doom, Starfield e Indiana Jones per le console rivali, ha recentemente dichiarato il presidente Phil Spencer il bordo: “Non penso che noi, come industria, dovremmo mai escludere il porting di un gioco su qualsiasi altra piattaforma.”

Sea of ​​Thieves uscirà su PS5 il 30 aprile.

Dring ha continuato: “E con Xbox che mette alcuni giochi su PS5 – da quello che ho capito la maggior parte di loro arriverà ad un certo punto, supponendo che progredisca come Xbox ritiene probabile – penso che Xbox sia in seri problemi come produttore di hardware, e questa è la cosa che mi è venuta fuori dalla GDC.

Ha aggiunto: “Ho pensato che sarebbe stato bello, ma poi non ho preso in considerazione il fatto che alcuni sviluppatori ed editori avrebbero potuto dire: 'Sì, non lo so, sai, c'è qualche vantaggio?' quando potresti perderlo.