Sidney Crosby raggiunge i 1.000 assist, mantiene i Penguins in crescita

PITTSBURGH – Sidney Crosby è troppo consumato in questo momento per pensare alla storia che sta facendo. Era così concentrato nel cercare di spingere una squadra dei Pittsburgh Penguins a un posto per i playoff che un mese fa sembrava improbabile considerando il peso di tutto ciò che aveva fatto.

Inoltre, non ce n'è davvero bisogno. Le vette che Crosby sta raggiungendo ora sono quelle riservate non solo ai più grandi della sua epoca, ma ai più grandi di tutti i tempi.

L'ultima prova è arrivata giovedì contro Detroit, quando il capitano di lunga data dei Penguins è diventato il 14esimo giocatore della NHL a raggiungere 1.000 assist e il decimo capocannoniere di tutti i tempi con un solo rovescio.

La partita si è conclusa con l'abile inserimento di Crosby nello slot del bastone del compagno di squadra Erik Karlsson. Il difensore ha fatto il resto, trasformando un tiro di Alex Leon 1:40 in overtime regalando ai Penguins una vittoria per 6-5 che li ha portati su Washington al secondo posto nella Eastern Conference.

“Gioca al meglio quando la posta in gioco è alta, come tutti i grandi che abbiano mai giocato a questo gioco”, ha detto l'allenatore di Pittsburgh Mike Sullivan. “È uno di quei ragazzi.”

Crosby è diventato il settimo giocatore a registrare 1.000 assist con una singola franchigia, unendosi a Ray Burke (1.111 con Boston), Wayne Gretzky (1.086 con Edmonton), Steve Yzerman (1.063 con Detroit), Mario Lemieux (1.033 con Pittsburgh) e Gordie Howe (1.023). . Con Detroit) e Joe Sakic (1016 con Colorado/Quebec).

READ  Joe Flacco: Aiuterò Anthony Richardson a semplificare il gioco ea giocare velocemente

Ha anche richiesto il settimo numero di partite in meno per raggiungere questo numero, pari a 1.269 partite.

Crosby ha concluso con un gol e due assist giovedì portando il totale della sua carriera a 1.591, uno in più del Hall of Famer Phil Esposito. Sakic è nono con 1.641, mentre Lemieux è ottavo con 1.723 e la stella d'infanzia di Crosby, Yzerman, è settima con 1.755.

Dato il modo in cui Crosby gioca a 36 anni, se rimarrà in salute, sarà una questione di quando, non quando.

“Non l'ho guardato da vicino”, ha detto Crosby. “Ma essere in quella compagnia con tutti quei giocatori che hai citato, significa molto. Sono cresciuto guardando quei giocatori”.

È un po' come il modo in cui i compagni di squadra di Crosby a volte si ritrovano a guardare il numero 87 e a scuotere la testa per ciò che vedono. Crosby ha raccolto il suo 999esimo assist nel primo periodo sul gol di Drew O'Connor ed Esposito ha pareggiato i marcatori con una bella deviazione sul palo sinistro.

Ha preso un rimbalzo dal tiro di Rickard Rakell nel periodo supplementare e ha gettato il disco su un pezzo di ghiaccio aperto, dando a Karlsson abbastanza spazio per segnare il suo decimo gol mentre i Penguins sono migliorati fino al 7-0-3 nelle ultime 10 partite. È una svolta che pochi avrebbero potuto prevedere un mese fa, quando languivano al 13° posto nella classifica Est.

Ora sono all'ottavo posto con tre partite da giocare, grazie in gran parte a Crosby, che è stato nominato giocatore dell'anno del club dai suoi compagni di squadra per la 12esima volta all'inizio della giornata.

READ  Il Liverpool ha completato il trasferimento di Wataru Endo dal VfB Stuttgart con un accordo del valore di circa 19 milioni di euro

Il 36enne sicuramente gioca così.

“È una parte importante del nostro gioco e una delle ragioni principali per cui siamo nella posizione in cui ci troviamo”, ha detto Carlson di Crosby. “E avremo bisogno che giochi così qui per avere una possibilità.”

Kris Letang e Jeff Carter hanno segnato ciascuno il loro decimo gol per Pittsburgh. Alex Nedeljkovic ha fermato 25 tiri mentre i Penguins hanno superato un altro crollo finale perdendo nuovamente un vantaggio di due gol nel terzo periodo.

È stato un problema per tutta la stagione. Tuttavia, questa volta Pittsburgh si riprese per prendere il controllo del suo destino nei playoff.

“Stiamo cercando modi per vincere adesso”, ha detto Nedeljkovic. “Non saranno sempre belli. Ti piacerebbe che fossero un po' più carini di così, ma sai, come ho detto, stasera otterremo due punti.”

Pittsburgh era a nove punti da un posto post-stagionale due settimane fa. Crosby e Nedeljkovic hanno avuto un sorprendente ritardo mentre i Penguins hanno rapidamente chiuso il campo su Washington, Filadelfia e Detroit.

Ora li hanno superati tutti e tre.

Le speranze dei Red Wings di tornare ai playoff per la prima volta dal 2016 hanno subito un altro colpo con la terza sconfitta in quattro partite.

Lucas Raymond ha ottenuto la sua seconda tripletta in carriera con il Detroit. Jeff Petrie, ex Penguin, ha aggiunto il suo terzo gol stagionale. Dylan Larkin ha segnato il suo 33esimo gol per i Red Wings. Il Lione ha effettuato 21 parate, ma non è riuscito a fermare Karlsson in ritardo poiché i Penguins hanno preso il punto in più.

READ  Big 12, cintura del titolo MVP del campionato WWE Share Conference

“È difficile ottenere un punto”, ha detto Larkin. “Ancora una volta hanno due squadre e questa è una squadra con cui dobbiamo recuperare. La cosa positiva è non mollare. Hanno giocato bene e noi siamo lì”.

Il gioco aveva un'atmosfera post-stagionale fin dall'ingaggio di apertura, in netto contrasto rispetto a un mese fa, quando la PPG Paints Arena a volte sembrava una biblioteca con i Penguins che scivolavano e le possibilità di rendere i playoff nella migliore delle ipotesi remote.

Queste probabilità sono migliorate notevolmente grazie alla continua forma di Crosby e all'emergere di Nedeljkovic, che è stato ingaggiato in offseason come riserva dietro Tristan Jarry, ma si è ritrovato un titolare regolare in fondo alla rete durante il periodo più cruciale della partita. stagione.

Nedeljkovic ha minimizzato il suo ruolo, riferendosi invece al giocatore che ha definito la franchigia per una generazione.

“È stato qualcosa di speciale, soprattutto nelle ultime settimane, semplicemente vederlo giocare”, ha detto Nedeljkovic di Crosby. “È un uomo in missione.”

L'Associated Press ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto