SpaceX può sconfiggere la NASA per tornare sulla luna con una missione miliardaria

Il primo volo della serie di missioni, soprannominato “Polaris” dopo la stella polare, dovrebbe iniziare entro la fine dell’anno e durerà fino a cinque giorni e includerà un equipaggio di Isaacman e altre tre persone. L’equipaggio farà un tour nello spazio, la prima volta per chiunque viaggi a bordo di una capsula SpaceX Dragon. Isaacman ha annunciato lunedì mattina al Today Show della NBC e in un’intervista con Washington Post.

Isaacman, che ha guadagnato l’attenzione internazionale quando ha acquistato la prima crociera SpaceX chiamata Inspiration 4, ha detto che la prima missione Dragon sarebbe stata seguita dalla seconda missione Dragon poco dopo. Queste due missioni apriranno la strada alla prima missione in assoluto con equipaggio sul prossimo razzo Starship di SpaceX, che Elon Musk spera un giorno porterà le persone su Marte. Isaacman non ha condiviso molti dettagli su quei piani, tranne per il fatto che durante questa serie di missioni ha in programma di viaggiare nello “spazio profondo” – che di solito è definito come regioni dello spazio esterno situate sopra o oltre la luna.

“Andremo più nello spazio di quanto non siano andati gli umani dall’ultima volta che abbiamo camminato sulla luna”, ha detto nel programma Today.

Non è chiaro se tutto ciò andrà secondo i piani e SpaceX non ha detto se sarà necessario completare ulteriori test prima che Isaacman possa fare il suo viaggio nello spazio profondo. SpaceX inoltre non ha chiarito se ci fossero aggiornamenti di cui il Crew Dragon avrebbe avuto bisogno per completare in sicurezza la missione. Finora, il veicolo spaziale ha trasportato astronauti solo in voli verso l’orbita terrestre bassa o l’area dello spazio immediatamente circostante la Terra. Mission Inspiration 4 segna il volo più alto del Crew Dragon fino ad oggi, a un’altitudine di quasi 360 miglia, e l’annuncio di lunedì indicava che le missioni Polaris viaggeranno ancora più lontano.

Non è chiaro quanto costeranno questi compiti a Isaacman. Inoltre non ha rivelato quanto ha pagato per la missione Inspiration 4 l’anno scorso, anche se lo ha detto Ho pagato meno di 200 milioni di dollari.

L’intera missione Inspiration 4 è stata annunciata come una raccolta fondi dal St. Jude’s Children’s Hospital e ha generato un totale di 243 milioni di dollari per l’organizzazione. Isaacman ha donato circa $ 100 milioni, Musk ha donato altri $ 50 milioni e il resto è stato raccolto attraverso donazioni pubbliche. Anche le missioni Polaris dovrebbero supportare la stessa causa.

READ  40 La migliore borsa da uomo del 2022 - Non acquistare una borsa da uomo finché non leggi QUESTO!

Nella prima missione Polaris, Isaacman sarà affiancato dal veterano pilota di caccia dell’Air Force Scott Poteet e da due ingegneri operativi di SpaceX: Sarah Gillies e Anna Menon, che serviranno come ufficiale medico di bordo. Isaacman sarà l’unico membro dell’equipaggio con precedenti esperienze di volo spaziale.

Oltre alle sue ambizioni di volo spaziale, Isaacman vola anche con gli aerei a reazione in modo ricreativo. Di recente, è stato visto pilotare un Alpha Jet, spesso usato per addestrare i piloti Strutture di veicoli spaziali SpaceX nel Texas meridionale.

Poteet è un ex vicepresidente di Shift 4. Sono anche frequenti partner di compagnie aeree.

Gillis e Menon potrebbero essere i primi dipendenti SpaceX a viaggiare nello spazio.

I dettagli sulla passeggiata spaziale che l’equipaggio di Polaris prevede di effettuare sul primo volo sono scarsi, ma un comunicato stampa afferma che utilizzerà una “tuta spaziale extraveicolare (EVA) progettata da SpaceX, che è stata aggiornata dall’attuale veicolo (IVA) completo da uomo.” La tuta IVA si riferisce alle tute spaziali compresse bianche e nere indossate dagli astronauti della NASA e dall’equipaggio di Inspiration 4 a bordo del Dragon durante il lancio e il ritorno.

Ma uscire dalla navicella mentre si è in orbita richiederebbe un sistema di protezione molto più grande. La NASA ha descrivilo La sua tuta in EVA “come un’astronave in miniatura a forma di corpo umano protegge l’astronauta dai pericoli di trovarsi all’esterno del veicolo mentre si trova nello spazio o sulla luna”, fornendo protezione da “radiazioni, polvere, detriti e temperature estreme”.

Anche durante la prima missione di Polaris, l’equipaggio testerà l’uso di Starlink, l’attività Internet satellitare di SpaceX, per le comunicazioni nello spazio. Finora, Starlink è stato utilizzato solo per inviare connettività Internet ai clienti a terra, ma il comunicato stampa di Polaris rileva che il sistema potrebbe essere utilizzato per supportare le comunicazioni durante i voli orbitali.

READ  Il pianeta metallico sembra essere il mondo più leggero intorno a un'altra stella mai scoperto

Astronave

Il programma di volo della navicella spaziale Isaacman non è del tutto chiaro. Durante una presentazione sull’astronave in Texas la scorsa settimana, Musk ha affermato che mentre spera che il veicolo – che finora ha condotto brevi “test di salto” suborbitali – condurrà il suo primo test di volo orbitale quest’anno, senza equipaggio. Tuttavia, ciò potrebbe dipendere dal fatto che i regolatori federali diano l’approvazione a SpaceX per il lancio dell’astronave dal Texas meridionale, dove la società ha già costruito una piattaforma di lancio orbitale e si trova la stragrande maggioranza delle risorse dell’astronave.

SpaceX ha appena portato il primo equipaggio di turisti dallo spazio.  Ecco cosa c'è dopo

Ciò potrebbe significare che Isaacman salti al primo miliardario che ha acquistato la missione Starship: il magnate della moda giapponese Yusaku Maezawa. Maezawa ha pagato a SpaceX una somma di denaro non rivelata per assicurarsi un posto per sé e per un gruppo di artisti sul volo della navicella attorno alla luna, sperando di decollare non appena nel 2023. Maezawa sta ancora decidendo chi portare con sé .

Musk ha anche detto durante la presentazione che sperava che l’astronave costerebbe meno di 10 milioni di dollari per volo entro pochi anni, il che, se possibile, sarebbe molto più economico di qualsiasi altro razzo sul mercato.

Il veicolo spaziale dovrebbe essere molto più potente di qualsiasi razzo mai costruito dall’umanità. Musk ha detto che si sarebbe vantato della scarsa spinta dei razzi Saturn 5 che hanno guidato gli sbarchi sulla luna nel secolo scorso.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
3,502FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles