Antonio Brown rilascia una lunga dichiarazione, raccontando la storia pochi giorni dopo che i Tampa Bay Buccaneers hanno lasciato il gioco

TAMPA, Fla. – Tampa Bay parla per la prima volta dopo un’uscita improvvisa durante la partita dei Buccaneers ai New York Jets di domenica, Antonio Brown Ha detto che è stato costretto a giocare su una caviglia infortunata che ha richiesto un intervento chirurgico.

Una risonanza magnetica lunedì ha rivelato frammenti ossei rotti, un legamento strappato dall’osso e perdita di cartilagine, ha detto l’ampio ricevitore in una lunga dichiarazione rilasciata mercoledì sera.

Piuttosto che rifiutarsi di giocare a causa del dolore, Brown lo ha accusato di aver travisato la sua esplosione al campo di Buchanan come un “problema mentale”.

Buchanan non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Brown è stato in campo per 26 giocate prima di lasciare la partita di domenica a East Rutherford, nel New Jersey. Intristito dal lato, si è tolto la maglia, le cinghie e la biancheria intima e ha gettato la maglia e i guanti sul palco. Ha poi salutato i tifosi mentre attraversava la zona finale ed è andato negli spogliatoi mentre entrambe le squadre erano in campo.

Dopo la partita, l’allenatore dei Bucks Bruce Arians ha negato di essere a conoscenza dell’infortunio di Brown, ha ribadito lunedì. Quando gli è stato chiesto se Brown avesse detto di essere ferito, Arians ha risposto: “No”.

Tuttavia, l’avvocato di Whiteout, Sean Burst, ha detto a ESPN che lo staff tecnico di Brown e Ariani hanno ritenuto che fosse troppo ferito per continuare a giocare, e che l’allenatore della caviglia e lo staff tecnico di Brown hanno discusso della questione per tutta la settimana.

Questo è esattamente ciò che Brown ha detto nella sua dichiarazione.

“Mi sono seduto in disparte e il mio allenatore è venuto da me e ha detto: ‘Cosa c’è che non va in te, cosa c’è che non va in te?’ ‘Gli ho detto:’ Questa è la mia caviglia. ‘Ma lo sapeva. Alla domanda sull’infortunio , ha detto Brown. Poi mi ordinò di scendere al campo. Ho detto: “Coach, non posso”. Non ha chiamato cure mediche, invece, mi ha detto: ‘Hai finito!’ Si passò il dito sulla gola. L’allenatore continuava a dirmi: ‘Se non gioco, ho finito i soldi’.

READ  Chris Wallace ha annunciato che lascerà Fox News per unirsi alla CNN +

Dopo la partita di domenica, Arians ha detto che Brown non era più un dollaro, cosa che ha ribadito mercoledì, sebbene la squadra non lo avesse ancora ufficialmente rilasciato.

In tutta la dichiarazione di Brown:

“Prima di tutto, vorrei esprimere la mia gratitudine ai Bucs, ai tifosi e alla mia squadra. I Bucs mi hanno aiutato a tornare al calcio produttivo dopo le difficoltà che avrebbero posto fine alla mia vita. Essere è un sogno che si avvera.

“Faccio errori, lavoro intorno a me stesso, ho impressioni positive intorno a me. Ma una cosa che non faccio è evitare di giocare duro in campo. Nessuno può biasimarmi per non aver dato ogni mia partita.

“A causa del mio impegno per lo sport, sono stato direttamente spinto dal mio allenatore a giocare con l’infortunio. Nonostante il dolore, lo staff mi ha iniettato quello che sapevo essere un antidolorifico potente e talvolta pericoloso di cui la NFLBA aveva avvertito, nonostante il dolore. Contro l’uso, ho dato tutto me stesso per la squadra. Ho giocato fino a quando è diventato chiaro che non potevo usare le caviglie per svolgere le mie responsabilità di gioco in modo sicuro. Inoltre, il dolore era troppo. Mi sono seduto in disparte e il mio allenatore è venuto da me molto arrabbiato e ha detto: ‘Cosa c’è che non va in te? Gli ho detto: “Questa è la mia caviglia”, ma lui lo sapeva. Era ben documentato, ne abbiamo discusso e poi mi ha ordinato di scendere in campo. Ho detto: “Mister, non posso”. A me , ‘Hai finito!’ Quando si è messo un dito sulla gola, l’allenatore mi stava dicendo che se non avessi giocato, avrei finito i soldi.

READ  Il giorno di Natale il Center for Staples verrà rinominato Crypto.com Stadium - CBS Los Angeles

“Non sono uscito. Sono stato tagliato. Non mi sono allontanato dai miei fratelli. Sono stato scaraventato. Mi è bastato essere allontanato per un doloroso infortunio. Poi è arrivato il loro ‘giro di coda’. Il tecnico ha negato in nazionale televisione che non sapeva della mia caviglia. Era sbagliato al 100%. Non solo sapeva che avevo perso diverse partite, ma lui ed io avevamo chiaramente ammesso il mio infortunio pochi giorni prima della partita e mi conosceva.

“Abbiamo perso contro i Jets e sapevo che era frustrante per tutti noi. Ma non potevo giocare a calcio a quella caviglia. Sì, ho lasciato il campo. Ma c’è una grande differenza tra saltare fuori dal campo e raccogliere vittorie. Fare jogging fuori dal campo con la velocità delle emozioni nella tua mente In confronto, rifletto sulla mia reazione, ma c’è stato uno stimolo.Ho detto a qualcuno che non mi era permesso sentire che il dolore era uno stimolo.Riconosco il mio passato ma il mio passato non mi ha reso un cittadino di serie B, il mio passato non ha perso il diritto di sentire quando soffrivo.

“Prima mi hanno tagliato fuori. Ora mi hanno imprigionato. Invece di chiedere come mi sentivo o andare a fondo della cosa, la squadra mi ha mandato un messaggio al mio campo e ci hanno detto per iscritto che avevo agito accidentalmente senza alcuna spiegazione. C’è pressione, ci sono cose su cui devo lavorare.Ma la parte peggiore di tutto questo è che Bucks ha provato più e più volte a ritrarre questa come un’esplosione accidentale. Buttato fuori come un animale, mi sono rifiutato di indossare il loro sigillo sul mio corpo, così mi sono tolto la maglia.

READ  Il telescopio Web dispiega con successo il suo schermo solare grande quanto un campo da tennis nello spazio

“Come parte del loro insabbiamento in corso, si stanno comportando come se non mi avessero tagliato, e ora mi chiedono di vedere il medico che vuole esaminare la mia caviglia. Quello che non sapevano fino ad ora è che ho avuto un malattia lunedì mattina. Una risonanza magnetica d’urgenza della caviglia. I pezzi mostrano la lacerazione del legamento e la perdita della cartilagine, che è oltre il dolore. Potresti trovare l’osso gonfio dall’esterno, ma deve essere corretto. Ignaro che stavo già pianificando un Operazione all’HSS, Bucks mi ha “ordinato” con disciplina e punizione. Non ho notato di mostrare un’altra opinione al medico junior dell’HSS tra poche ore. Scherzo. Stanno giocando come se non mi stessero tagliando fuori, dandomi un “ordine” di attacco a sorpresa da mostrare a un altro dottore. Annuncio equo e impostare tutta questa cosa come base per tagliarmi fuori per quello che hanno fatto domenica non era legittimo. Mi dispiace, GM. Ho già ricevuto un feedback di conferma dal miglior dottore dell’ospedale che mi ha “ordinato” di andare.

Amo i tifosi dei Bucks. Davvero. Amo i miei compagni di squadra e tutti coloro che mi hanno mostrato pietà e si sono fidati di me. Ho dato tutto ciò che avevo in campo ai Bucks. Quello che il sistema sta facendo in questo momento deve essere ripulito. non capisco come il sistema possa farmi queste cose.

“Una volta terminato l’intervento, tornerò al 100% e non vedo l’ora che arrivi la prossima stagione. Gli affari andranno a gonfie vele!”

Burstin ha rilasciato una dichiarazione mercoledì sera, in parte: “Antonio non ha mai mentito su un infortunio in vita sua. Per evitare la responsabilità di ignorare il rischio di infortunio”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Il Tarlo