Attivazione per la prima volta della Forza di risposta della NATO

Il comandante supremo della NATO, il generale Todd Walters, ha attivato una forza multinazionale composta da forze alleate terrestri, aeree, navali e per operazioni speciali che possono schierarsi rapidamente a sostegno della NATO.

L’attivazione delle forze di risposta non significa che le forze USA o NATO entreranno in Ucraina, che non è un membro. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden è stato chiaro che le forze statunitensi saranno dispiegate nell’Europa orientale per aiutare a sostenere i paesi della NATO messi a dura prova dalle azioni aggressive della Russia e non combattere in Ucraina.

“Questo è un momento storico e la prima volta che l’Alleanza ha utilizzato queste forze di alta prontezza in un ruolo di deterrenza e difesa. Rappresenta una forza di combattimento resiliente e credibile che può essere impiegata in molteplici modi sfruttando appieno la sua agilità intrinseca “, ha affermato Walters in una dichiarazione. La nostra risposta e la nostra capacità di proteggere e proteggere il miliardo di cittadini che abbiamo giurato di proteggere”.

La forza non è ancora schierata ma è in allerta. Non è chiaro quante truppe conterrà la forza di risposta.

Quanto sono importanti le sanzioni statunitensi contro la Russia?

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha affermato venerdì che l’alleanza deve ancora fare di più per fare pressione sul Cremlino affinché metta fine all’aggressione militare in Ucraina.

“Dobbiamo essere preparati a fare di più, anche se ciò significa che dobbiamo pagare un prezzo, perché siamo in questo a lungo termine”, ha detto. “Dobbiamo prenderlo molto sul serio ed è proprio per questo che stiamo schierando per la prima volta la Forza di risposta della NATO in un contesto di difesa collettiva”, ha affermato.

READ  Aggiornamenti in tempo reale: la Russia invade l'Ucraina

L’intera forza di risposta della NATO è composta da 40.000 soldati, ma Stoltenberg non ha detto quante truppe sarebbero state attivate, dicendo ai giornalisti “siamo elementi di schieramento” della forza.

In un messaggio pubblicato venerdì mattina, Zelensky ha ringraziato la NATO per il suo sostegno, ma ha esortato l’alleanza a fare di più, lamentando il fatto che l’Ucraina è stata lasciata a se stessa.

“Siamo soli a difendere il nostro Paese. Chi è pronto a difenderci con noi? Francamente, non vedo nessuno”, ha detto Zelensky. “Chi è pronto a dare all’Ucraina una garanzia di adesione alla NATO? Francamente, tutti hanno paura”.

Questa storia non è disponibile e verrà aggiornata.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
3,584FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles