Biden e Trump concordano nei dibattiti del 27 giugno e settembre

WASHINGTON (AP) – Il presidente Joe Biden e l’ex presidente Donald Trump hanno concordato mercoledì di tenere due dibattiti elettorali a giugno e settembre – il primo sulla CNN, il secondo sulla ABC – ponendo le basi per la prima resa dei conti presidenziale da settimane. .

Un rapido accordo sul calendario dell’incontro ha fatto seguito all’annuncio del Partito Democratico che non avrebbe partecipato in autunno Dibattiti presidenziali Finanziati da una commissione imparziale che li ha organizzati per più di tre decenni. La campagna di Biden proponeva invece che fossero i media a organizzare direttamente i dibattiti Candidati presunti democratici e repubblicani, il primo scrutinio si terrà a fine giugno e il secondo a settembre prima dell’inizio della votazione anticipata. Trump, in un post sul suo sito Truth Community, ha affermato che Biden era “pronto e disposto a discutere” all’ora proposta.

Ore dopo, Biden ha detto di aver accettato l’invito della CNN a un dibattito il 27 giugno, dicendo: “Su di te, Donald. Come hai detto tu: ovunque, sempre e ovunque. Trump ha detto a Fox News Digital di aver accettato l’invito: “Sarò lì”, ha detto al punto vendita. Subito dopo accettarono un secondo dibattito sulla ABC.

Il ritmo con cui si è svolto l’incontro del 27 giugno riflette il modo in cui ciascuno Due candidati profondamente impopolari Pensa di poter avere la meglio sul suo avversario in uno scontro.

La CNN ha detto che il dibattito si svolgerà nei suoi studi di Atlanta e “non ci sarà pubblico”. I valutatori e altri dettagli saranno annunciati più tardi, si legge. I disaccordi sui moderatori e sulle regole del dibattito sono state alcune delle questioni che hanno portato alla creazione della Commissione sui dibattiti presidenziali nel 1987.

Cose da sapere sulle elezioni del 2024

Le due campagne e le reti televisive hanno tenuto colloqui informali nel corso degli anni su come evitare il controllo della commissione sui dibattiti presidenziali a causa di denunce e presunte offese, secondo due persone a conoscenza della questione.

La campagna di Biden proponeva di escludere candidati di terze parti Robert F. Kennedy Jr, dalle discussioni. Secondo le regole della commissione di dibattito, Kennedy o altri candidati di terze parti possono qualificarsi se hanno abbastanza accesso al voto per ricevere 270 voti elettorali e ricevere il 15% o più dei voti nei sondaggi nazionali.

READ  Elden Ring ottiene una patch importante per risolvere problemi, aggiungere fasi di missione e rilasciare un nuovo NPC

La CNN ha lasciato la porta aperta alla partecipazione di Kennedy se Kennedy o qualsiasi altro candidato avesse soddisfatto i requisiti di accesso alle elezioni e al voto.

Un recente mercoledì mattina, Trump ha espresso il suo desiderio davanti a un vasto pubblico dal vivo.

“Raccomando caldamente più di due dibattiti e, per motivi di eccitazione, una sede molto grande, anche se si dice che Biden abbia paura della folla, perché non la capisce”, ha detto Trump. “Dimmi quando torno.”

Trump ha spinto per più dibattiti e dibattiti anticipati, sostenendo che gli elettori possono vedere meglio ciò che le due parti devono affrontare prima che inizino le votazioni anticipate a settembre. Ha ripetutamente affermato che discuterà di Biden “in qualsiasi momento, ovunque, in qualsiasi luogo”. I due propongono addirittura un confronto faccia a faccia Attualmente è sotto processo penale fuori da un tribunale di Manhattan Un caso di soldi segreti. Ha deriso Biden in alcune delle sue manifestazioni con una conferenza vuota.

Mercoledì la campagna di Trump ha sfidato la campagna di Biden per concordare almeno due dibattiti tra i due candidati, oltre alle date di giugno e settembre. La campagna di Biden non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

La campagna di Biden nutre un rancore di lunga data nei confronti della commissione per l’imparzialità per non aver applicato le sue regole in modo uniforme durante la corsa Biden-Trump del 2020, soprattutto quando Non ha applicato le sue regole sui test COVID-19 a Trump e il suo entourage.

Sagar Meghani, corrispondente dell’AP Washington, riferisce che il presidente Biden e Donald Trump avrebbero apparentemente concordato di ospitare un paio di dibattiti.

La presidentessa della campagna di Biden, Jen O’Malley Dillon, ha inviato mercoledì una lettera alla Commissione sui dibattiti presidenziali, affermando che la campagna di Biden si oppone alle date autunnali scelte dalla commissione, che arrivano dopo che alcuni americani hanno già iniziato a votare, cosa che si è nuovamente lamentata. La campagna di Trump. Ha anche espresso frustrazione per l’insistenza della commissione sulle violazioni delle regole e sullo svolgimento di dibattiti davanti a un pubblico dal vivo.

READ  Santa Barbara, in California, potrebbe dichiarare Chick-fil-A un "fastidio pubblico"

“I dibattiti dovrebbero essere tenuti a beneficio dell’elettorato americano, guardati in televisione e a casa, non come intrattenimento per un pubblico di persona con partigiani e donatori scortesi o distruttivi”, ha affermato. “Così com’è I dibattiti televisivi originali nel 1960Uno studio televisivo con solo candidati e moderatori è un modo migliore e più economico di procedere: concentrarsi solo sugli interessi degli elettori.

La commissione ha ricevuto poco consenso anche da Trump, che ha avuto problemi tecnici nel suo primo dibattito con la democratica Hillary Clinton nel 2016, ed è rimasto sconvolto dopo che un dibattito con Biden è stato annullato nel 2020 dopo che il repubblicano aveva contratto il Covid-19. Il Comitato Nazionale Repubblicano si era già impegnato a non collaborare con la commissione sui Giochi del 2024.

La campagna di Trump ha rilasciato una dichiarazione il 1° maggio in opposizione alle deliberazioni programmate della commissione, affermando che il programma “inizia dopo il voto anticipato” e che “questo è inaccettabile” perché gli elettori meritano di ascoltare i candidati prima di votare.

Mercoledì la commissione ha affermato in una dichiarazione che “il popolo americano merita dibattiti sostanziali da parte dei principali candidati alla presidenza e al vicepresidente” e che “rimane impegnata a garantire che tali dibattiti si svolgano in modo autentico e raggiungano un ampio pubblico televisivo, radiofonico e in streaming. .

O’Malley Dillon ha affermato che i dibattiti dovrebbero essere “uno contro uno, con gli elettori che confrontino solo i due candidati con le loro possibilità statistiche nel collegio elettorale – e non sprecano tempo nel dibattito con candidati che non hanno alcuna possibilità di diventare presidente”.

Kennedy, in una dichiarazione, ha dichiarato: “I presidenti Trump e Biden hanno cospirato per bloccare l’America in un conflitto frontale che il 70% afferma di non volere. Stanno cercando di escludermi dal dibattito, temendo che io vinca. Tenere i potenziali candidati fuori dalla piattaforma di dibattito mina la democrazia. La sua campagna ha

READ  Sparo al centro commerciale Tacoma: 1 persona colpita, acquirenti inviati per protezione

La campagna di Biden ha proposto che i dibattiti Biden-Trump di quest’anno siano tenuti da “qualsiasi organizzazione televisiva che abbia trasmesso il dibattito sulle primarie repubblicane con Donald Trump nel 2016 e il dibattito sulle primarie democratiche con il presidente Biden nel 2020, quindi nessuna delle due campagne. L’organizzazione sponsorizzatrice è chiaramente inaccettabile.” : Se entrambi i candidati hanno discusso in precedenza in onda, nessuno può opporsi ad un simile luogo.

Tali criteri eliminerebbero Fox News, che non ha ospitato un dibattito delle primarie democratiche nel 2020, e NBC News, che non ne ha ospitato uno repubblicano nel 2016, sebbene le sue affiliate aziendali CNBC e Telmundo ne abbiano ospitato ciascuna uno quell’anno. .

Nell’alimentare i dibattiti, sia Biden che Trump si sono scambiati frecciate sui social media, pubblicizzando ciascuno il successo del loro ultimo confronto nel 2020.

“Donald Trump ha perso due dibattiti nel 2020 e da allora non ha più partecipato a un dibattito”, ha detto Biden in un post su X, precedentemente noto come Twitter. “Ora si comporta come se volesse discutere di nuovo con me. Bene, rallegrami la giornata, amico.”

Trump, da parte sua, ha definito Biden “il peggior oratore che abbia mai incontrato: non riesce a mettere insieme due frasi!”

I democratici hanno suggerito che entrambi i candidati potessero scegliere alcune date, sottolineando il processo di silenzio in corso a Trump a New York, che i repubblicani hanno notato essere “gratuito il mercoledì”, il consueto giorno libero del caso.

Il presidente ha inizialmente indicato di essere disposto a discutere di Trump durante un’intervista con il conduttore radiofonico Howard Stern il mese scorso, dicendogli “Sono da qualche parte. Non so quando. Ma sono felice di discuterne.

Biden ha segnalato che si stava preparando di nuovo per un dibattito la scorsa settimana, dicendo ai giornalisti mentre lasciava la Casa Bianca: “Organizzatelo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto