Dovrebbe schierarsi contro la Russia occidentale in Kazakistan, afferma l’ex banchiere scontento

Il veicolo, bruciato durante le proteste scatenate dall’aumento dei prezzi del carburante, è stato ritrovato il 6 gennaio 2022, su una strada ad Almaty, in Kazakistan. REUTERS / Pavel Mikheyev

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a Reuters.com

LONDRA, 7 gennaio (Reuters) – Il leader dell’opposizione kazaka, il Kazakistan, ha esortato l’Occidente ad aderire alla Repubblica dell’Asia centrale, dicendo che la Russia la riporterà nell’Unione Sovietica.

Le proteste, iniziate in risposta all’aumento dei prezzi del carburante, si sono intensificate questa settimana in un movimento più ampio contro il primo ministro del Kazakistan, Narsultan Nazarbayev.

Il presidente Qasim-Jomar Tokayev, il successore eletto di Nazarbayev, ha chiamato truppe dalla Russia alleata come parte di una coalizione guidata da Mosca chiamata Joint Security Agreement (CSTO).

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Mukhtar Aplyasov, ex banchiere e ministro del governo, leader del movimento di opposizione Kazakistan’s Democratic Choice, ha invitato l’Occidente a dimettersi.

“Altrimenti il ​​Kazakistan diventerà Bielorussia [Russian President Vladimir] Putin imporrà formalmente il suo piano: l’intrattenimento di una struttura simile all’Unione Sovietica “, ha detto Aplyasov a Reuters in russo da Parigi.

“Il Kazakistan è ora nel gioco geopolitico”, ha detto. “La Russia è già entrata e ha inviato truppe. La CSTO è la Russia. Questa è l’occupazione della Russia”.

Apliasov, perquisito a casa per frode e frode, vive in Francia, dove gli è stato concesso lo status di rifugiato. Ha negato che tutte le accuse contro di lui in Russia e Kazakistan fossero motivate politicamente.

Aplyasov si è presentato come il leader delle proteste dell’opposizione e ha affermato che sul campo ad Almaty si sono svolte consultazioni quotidiane sulla tattica.

READ  40 La migliore ssd 240 del 2022 - Non acquistare una ssd 240 finché non leggi QUESTO!

“Mi vedo come il leader dell’opposizione”, ha detto. . “Ogni giorno i manifestanti mi chiamano: ‘Cosa dovremmo fare? Siamo qui: cosa dovremmo fare?’

Ha detto che era pronto ad andare in Kazakistan per guidare un governo ad interim se le proteste si fossero intensificate e che i suoi attivisti lo stavano aspettando.

“L’Occidente deve separare il Kazakistan dalla Russia”, ha detto. “L’Occidente deve aiutare Putin a prevenire l’invasione di questo Paese e l’Occidente deve aiutare la società civile a scegliere i suoi leader in modo che il Paese possa scegliere la propria strada, la stessa strada democratica dell’Occidente”.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Rapporto Guy Balkanbridge; Montaggio di Alex Richardson e Angus Maxwan

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
3,598FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles