GameStop taglia posti di lavoro, calano le entrate trimestrali

(Reuters) – Il rivenditore di videogiochi GameStop ha dichiarato martedì che taglierà un numero imprecisato di posti di lavoro per ridurre i costi e ha riportato ricavi inferiori nel quarto trimestre a causa della crescente concorrenza da parte delle società di e-commerce e della debole spesa dei consumatori in un'economia incerta.

Le azioni della società con sede a Grapevine, in Texas, sono scese del 15% nell'extended trading dopo i risultati.

Anche gli editori di videogiochi statunitensi Take-Two Interactive Software ed Electronic Arts hanno registrato profitti poco brillanti lo scorso mese, poiché l’industria dei giochi deve far fronte alla pressione di costi di finanziamento elevati, inflazione piatta e rallentamento della domanda a causa del culmine della pandemia.

GameStop ha registrato un fatturato di 1,79 miliardi di dollari per il quarto trimestre, rispetto ai 2,23 miliardi di dollari dell'anno precedente.

Le recenti misure di riduzione dei costi del rivenditore di videogiochi hanno incluso anche l'uscita dalle sue attività in Irlanda, Svizzera e Austria.

Su base rettificata, la società ha riportato un utile per azione nel quarto trimestre di 22 centesimi, rispetto ai 16 centesimi dell'anno precedente.

GameStop è anche alle prese con il passaggio in corso alle vendite digitali di videogiochi e con la concorrenza di rivenditori online come Amazon.com ed Ebay.

(Segnalazione di Harshita Mary Varghese e Priyanka G a Bangalore; Montaggio di Devika Simnath)

READ  Rimbalzo dei mercati asiatici, LPR cinese resta invariato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto