Gli scienziati hanno scoperto un modo per pulire la polvere dai pannelli solari senza usare l’acqua

La polvere sui pannelli solari riduce notevolmente la loro produzione, quindi devono essere mantenuti puliti. Ma qual è il modo migliore per farlo? Gli scienziati del Massachusetts Institute of Technology (MIT) affermano di avere una soluzione.


UnderstandSolar è un servizio gratuito che ti mette in contatto con le più alte valutazioni degli impianti solari nella tua zona per preventivi solari personalizzati. Tesla ora offre la corrispondenza dei prezzi, quindi è importante acquistare ai prezzi migliori. Clicca qui per saperne di più e ottenere i tuoi preventivi. – *anno Domini.


Uno dei modi più comuni per pulire la polvere dai pannelli solari è spruzzarli con acqua. Ma questo è un enorme spreco di acqua, soprattutto nelle aree desertiche, dove ci sono molti parchi solari. Gli scienziati del MIT hanno osservato in Nuovo studioche è stato pubblicato in progresso della scienza:

Con una capacità fotovoltaica globale di oltre 500 GW, stimiamo sulla base dei rapporti che ogni anno in tutto il mondo vengono consumati fino a 10 miliardi di galloni d’acqua per la pulizia dei pannelli solari, che possono soddisfare il fabbisogno idrico annuale di un massimo di due milioni di persone. nei paesi in via di sviluppo e sottosviluppati.

Inoltre, il lavaggio a secco danneggia i pannelli solari.

Secondo i ricercatoriE il L’elettricità statica può tenere lontana la polvere dai pannelli solari, che è una soluzione più sostenibile. Questo è importante, perché come notano i ricercatori, ad esempio, “l’accumulo di polvere è di 5 mg/cm2 Corrisponde a una perdita di potenza di circa il 50%. “

L’effetto dell’accumulo di polvere sulla potenza dei pannelli solari. Fonte: Avanzamenti scientifici

I ricercatori hanno raggiunto questo obiettivo utilizzando “l’induzione della carica aiutata dall’assorbimento dell’umidità”. L’adsorbimento si verifica quando l’umidità nell’aria aderisce alla superficie delle particelle di polvere. Cosmo Spiega brevemente Come funziona:

La nuova tecnologia funziona facendo passare un semplice elettrodo – un conduttore di elettricità, che potrebbe essere una semplice barra di metallo – appena sopra la superficie di un pannello solare. Il campo elettrico generato dall’elettrodo fa sì che anche le particelle di polvere si carichino elettricamente.

La stessa carica polverosa viene quindi applicata sulla superficie del pannello solare attraverso uno strato conduttivo spesso pochi nanometri. I ricercatori hanno calcolato l’intervallo di sforzo necessario da applicare per superare l’attrazione gravitazionale e l’adesione, in modo che le particelle di polvere vengano spinte dalla superficie fino a quando non cadono.

In scala e nella pratica del mondo reale, gli autori suggeriscono che ogni pannello solare può essere dotato di un corrimano su ciascun lato, con un elettrodo che si estende attraverso il pannello. Un piccolo motorino elettrico, eventualmente sfruttando anche l’energia elettrica in uscita dal pannello stesso, può azionare un sistema di cinghie per muovere l’elettrodo avanti e indietro.

Questo metodo funziona in ambienti in cui l’umidità ambientale è del 30% o più e la maggior parte dei deserti può farlo raggiungere un’umidità di circa il 30%.

READ  Il figlio del Senato O'Connor muore di 17 dispersi | Senato O'Connor

Cosa ne pensi del metodo di pulizia proposto per i pannelli solari? Fateci sapere nei commenti qui sotto.

Per saperne di più: Questi pannelli solari leggeri, sottili e flessibili “si staccano e si attaccano” alle superfici

FTC: utilizziamo i link di affiliazione per guadagnare. Di Più.


Iscriviti a Electrek su YouTube per video esclusivi e iscriviti notazione audio.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
3,598FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles