Gli Stati Uniti affermano che Mosca ha espulso il vice capo missione presso l’ambasciata americana a Mosca con una mossa “escalation”.

Il vice capo della missione statunitense a Mosca Bart Gorman, che è secondo solo all’ambasciatore presso l’ambasciata, è stato espulso dalla Russia all’inizio di quest’anno e gli sono state concesse due settimane per lasciare il Paese, secondo un alto funzionario del Dipartimento di Stato americano.

Il funzionario ha detto che Gorman ha lasciato la Russia la scorsa settimana ed è tornato negli Stati Uniti.

Questa questione diplomatica viene alla ribalta tra le crescenti preoccupazioni per l’invasione russa dell’Ucraina e del presidente Joe Biden Avviso di giovedì Gli Usa hanno “tutte le indicazioni” che la Russia intende attaccare l’Ucraina “nei prossimi giorni”.

Un portavoce del Dipartimento di Stato americano ha confermato giovedì che la Russia ha espulso Gorman e ha affermato che l’azione era “ingiustificata”.

“Consideriamo questo un passo escalation e stiamo valutando la nostra risposta”, ha detto il portavoce.

Negli ultimi anni la Russia ha costantemente costretto gli Stati Uniti a ridurre la propria presenza diplomatica nel Paese.

Il portavoce ha affermato che Gorman è in Russia da meno di tre anni con un visto valido e il suo tour non è terminato, sottolineando anche che Gorman è un membro chiave del team dirigenziale senior dell’ambasciata.

“Chiediamo alla Russia di porre fine alle espulsioni infondate di diplomatici e personale americani e di lavorare fruttuosamente per ricostruire le nostre missioni”, ha affermato il portavoce.

Giovedì la Casa Bianca ha ribadito la valutazione del Dipartimento di Stato secondo cui si trattava di un “passo crescente” e “ingiustificato”.

“Ora più che mai, è fondamentale che il nostro Paese disponga del personale diplomatico necessario per facilitare la comunicazione tra il nostro governo”, ha detto ai giornalisti a bordo dell’Air Force One il segretario stampa capo della Casa Bianca Karen-Jean-Pierre.

READ  Luci sismiche in Marocco: lo strano fenomeno luminoso che precede alcuni terremoti è un mistero di vecchia data

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto