I giocatori di Pokemon Go chiedono aiuto per combattere gli imbroglioni che stanno “rovinando” le comunità locali

Josh Taylor

Pokemon Go è sempre stato pieno di truffatori che utilizzano cheat di terze parti per rubare le ricompense di altri giocatori, e la situazione sta peggiorando per gli allenatori nelle comunità locali.

Gli imbroglioni, sotto forma di parodia di Pokemon Go, hanno dimostrato di essere un grosso problema per il gioco. Non si trattava di un problema nuovo, anzi, poiché sin dall’inizio post e forum sui social circolavano regolarmente online.

Niantic dichiara ufficialmente di Politica del gioco: “Definiamo cheat come comportamenti che violano i nostri Termini di servizio, le Linee guida per i giocatori o il Codice di condotta degli eventi dal vivo, come lo spoofing della posizione (spoofing della posizione GPS).” Nonostante ciò, un gran numero di giocatori continua a impersonare e ingannare facilmente Niantic con i propri localizzatori GPS per rubare vari premi di gioco.

Più la tua comunità è remota e locale, più è probabile che incoraggi i truffatori a stabilirsi con più account e a rubare tutte le tue palestre e le tue incursioni.

Ora, se ad esempio ti trovi in ​​una città famosa, potresti trasferirti in molti altri posti o scomparire dopo pochi giorni. Tuttavia, se non sei fortunato con una serie di palestre o raid da prendere di mira, questo spesso “dissuaderà quasi tutti i giocatori” reali “locali dal giocare”.

Un giocatore nazionale spiegare: “Ciò sarebbe accettabile se ciò non fosse accaduto in un anno e mezzo di gioco, senza infiniti rapporti su questi account da parte di più persone in quel periodo di tempo e non fosse stato fatto assolutamente nulla al riguardo.”

READ  Offerte giornaliere: Resident Evil 4, MacBook Air M1, PS5 Slim

Sebbene Niantic abbia adottato misure per denunciare questi presunti cheater, i giocatori non ne sono convinti. Lo stesso giocatore ha confermato ciò e ha dichiarato di essere “abbastanza sicuro che il pulsante segnala cheat sia completamente visualizzato a questo punto”.

Un altro ha risposto: “Ci sono aree in cui c'è sempre lo stesso giocatore. È abbastanza ovvio che ci sono un gran numero di account multipli. Anche se è contro le regole. È anche pazzesco quali regole Niantic fa e quali non fa.”

Sfortunatamente, non ci sono segni che il problema venga risolto in tempi brevi poiché i giocatori continuano ad arrabbiarsi e chiedono di modificare un problema di Pokemon Go in corso che va avanti da più di sette anni.

Se non altro, lo spoofing è peggiorato nel tempo grazie ai nerf del Remote Raid Pass di Niantic, che hanno portato i giocatori a credere che gli sviluppatori stiano cercando di trasformarli in uno spoofing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto