Il ministro della Difesa cinese, che non si vede da settimane, ha saltato un incontro con il Vietnam

PECHINO/HANOI, 14 settembre (Reuters) – Il ministro della Difesa cinese Li Shangfu ha improvvisamente abbandonato un incontro con i capi della difesa vietnamiti la scorsa settimana, tra domande sulla sua assenza di oltre due settimane, hanno detto tre funzionari con conoscenza diretta della questione. Dal punto di vista generale.

Lee, 65 anni, avrebbe dovuto partecipare a un incontro annuale sulla cooperazione in materia di sicurezza che il Vietnam sta ospitando al confine con la Cina il 7 e 8 settembre, ma l’incontro è stato rinviato dopo che Pechino aveva detto ad Hanoi che il ministro “non si sentiva bene” giorni prima dell’evento. . Lo hanno detto due funzionari vietnamiti.

L’incontro è stato bruscamente rinviato e le motivazioni addotte dalla Cina sono state riportate per la prima volta dalla Reuters.

L’Ufficio informazioni del Consiglio di Stato cinese, i suoi ministeri della Difesa e degli Esteri non hanno risposto immediatamente a una richiesta di commento sull’incidente del Vietnam. Non è stato possibile raggiungere immediatamente l’ambasciata vietnamita a Pechino per un commento giovedì sera.

Il viaggio di Li è stato improvvisamente cancellato, sostituendolo a luglio con il ministro degli Esteri cinese Qin Gang, dopo una lunga assenza dall’opinione pubblica e un cambio di leadership nella forza missilistica d’élite dell’Esercito popolare di liberazione negli ultimi mesi. Il processo decisionale da parte della leadership cinese.

La rapida ascesa di Qin tra le fila del Partito Comunista è stata in parte dovuta alla sua vicinanza al presidente Xi Jinping, che ha reso la sua rimozione dall’incarico dopo sette mesi ancora più inaspettata. I funzionari cinesi inizialmente attribuirono l’assenza di Qin alla vista del pubblico a motivi di salute.

READ  Le Migliori schiuma espansa 2024: Guida all'Acquisto da Leggere

Li è stato nominato al suo incarico a marzo. È osservato da vicino da diplomatici e altri osservatori perché, come Qin, è uno dei cinque consiglieri di stato cinesi, un incarico di gabinetto di rango superiore a quello di un ministro regolare.

Un funzionario americano, parlando in condizione di anonimato, ha detto che Washington era a conoscenza del fatto che gli incontri di Li con il Vietnam erano stati cancellati. La scorsa settimana il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha visitato Hanoi, dove le due parti hanno firmato uno storico impulso alla loro partnership.

La lunga assenza di Li dall’opinione pubblica ha attirato alcuni commenti. L’ambasciatore americano in Giappone Rahm Emanuel ha pubblicato un post su X, precedentemente Twitter. Due settimane. Chi vincerà questa corsa alla disoccupazione? I giovani cinesi o il governo di Xi?”

Il ministro della Difesa cinese Li Shangfu incontra il presidente russo Vladimir Putin e il ministro della Difesa Sergei Shoigu il 16 aprile 2023 a Mosca, in Russia. Sputnik/Pavel Petnyakov/Pool tramite REUTERS/foto del file Ottieni i diritti di licenza

Interrogato sulla posizione di Emanuel questa settimana, un portavoce del ministero degli Esteri cinese ha detto ai giornalisti che “non era a conoscenza della situazione”.

L’ultima volta Li ha tenuto un discorso programmatico al Forum sulla sicurezza con le nazioni africane il 29 agosto a Pechino. In precedenza ha tenuto riunioni ad alto livello durante la sua visita in Russia e Bielorussia.

Il ministro della Difesa cinese è principalmente responsabile della diplomazia della difesa e non comanda le forze di combattimento. Ha un profilo pubblico inferiore rispetto al ministro degli Esteri, che appare spesso nei media governativi.

READ  Le Migliori argilla bianca 2024: Guida all'Acquisto da Leggere

“Dopo Qin, la scomparsa di Li dimostra quanto misteriosa possa essere la politica dell’élite cinese per il mondo esterno”, ha affermato Alfred Wu, professore associato presso la Lee Kuan Yew School of Public Policy di Singapore.

“La Cina sotto Xi non ha bisogno di spiegarsi al mondo.”

Li è stato sanzionato dagli Stati Uniti nel 2018 per aver acquistato armi da Rosoboronexport, il più grande esportatore di armi della Russia.

I funzionari cinesi hanno ripetutamente affermato che tali restrizioni dovrebbero essere eliminate per consentire migliori discussioni tra gli eserciti delle due parti. Nel corso di una conferenza sulla difesa tenutasi a Singapore nel mese di giugno, il segretario americano alla Difesa Lloyd Austin ha tentato di negoziare con Lee, ma non è andato oltre una stretta di mano.

Nel 2016, Li è stato nominato vice comandante dell’allora nuova Forza di supporto strategico dell’esercito, un’organizzazione d’élite che accelererà lo sviluppo delle capacità di guerra spaziale e informatica. Successivamente ha diretto l’ala acquisti dell’esercito dal 2017 fino a diventare ministro della Difesa.

In un raro annuncio di luglio, l’unità ha affermato di voler “ripulire” il proprio processo di gara e ha invitato il pubblico a segnalare irregolarità risalenti al 2017. Nessun aggiornamento sui possibili risultati.

Yu Lun Tian riferisce nelle redazioni di Pechino e Hanoi; Scritto da Antony Slotkowski e John Geddy; Montaggio di Katerina Ang

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottieni i diritti di licenzaApre una nuova scheda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto