Il sentiment dei costruttori edili è diventato negativo per la prima volta in 7 mesi

I costruttori di case statunitensi si sentono pessimisti riguardo alla loro attività per la prima volta in sette mesi, grazie ai tassi di interesse ipotecari più elevati.

La fiducia dei costruttori nel mercato immobiliare unifamiliare è scesa di 5 punti a settembre, a 45, secondo l’indice del mercato immobiliare della National Association of Home Builders/Wells Fargo. Questo calo arriva dopo un calo di 6 punti nel mese di agosto. Qualunque valore inferiore a 50 è considerato negativo.

Tutte e tre le componenti dell’indice sono diminuite. Le attuali condizioni di vendita sono scese di 6 punti a 51, e le aspettative di vendita nei prossimi sei mesi sono scese di 6 punti a 49. Il traffico degli acquirenti è sceso di 5 punti a 30.

I costruttori sottolineano la scarsa accessibilità a causa degli alti tassi ipotecari. Da giugno il tasso medio di interesse su un’ipoteca fissa di 30 anni è superiore al 7%.

Di conseguenza, le imprese di costruzione hanno ricominciato a offrire maggiori incentivi. A settembre, il 32% dei costruttori ha dichiarato di aver ridotto i prezzi, rispetto al 25% di agosto. Si tratta della quota maggiore di costruttori che tagliano i prezzi da dicembre 2022, quando lo fece il 35%.

La riduzione media del prezzo è stata del 6%.

“È chiaro che l’aumento dei tassi ipotecari sta avendo un impatto negativo sulla fiducia nel settore edilizio e sulla domanda dei consumatori, poiché un numero crescente di acquirenti sceglie di rinviare l’acquisto di case fino a quando i tassi di interesse a lungo termine non diminuiranno”, ha affermato in una nota Robert Dietz, capo economista della NAHB.

Si sta verificando un cambiamento anche tra gli acquirenti che sono ancora sul mercato. NAHB ha aggiunto una nuova domanda al suo sondaggio questo mese e ha scoperto che il 42% dei nuovi acquirenti di case unifamiliari finora erano acquirenti per la prima volta. Questo è ben al di sopra della norma storica di circa il 27%.

READ  I profitti di Tesla diminuiscono del 55% e la società afferma che le vendite di auto elettriche sono “sotto pressione” da parte delle auto ibride

Se da un lato i costruttori continuano a trarre vantaggio dalla mancanza di offerta nell’attuale mercato delle vendite, dall’altro si trovano ad affrontare ostacoli diversi dagli alti tassi di interesse.

“Sul fronte dell’offerta, i costruttori continuano a far fronte alla carenza di operai edili, terreni edificabili e trasformatori di distribuzione, aggravando i problemi di accessibilità degli alloggi. Anche il costo e la disponibilità di assicurazioni rappresentano una crescente preoccupazione per il settore immobiliare”, ha affermato NAHB. Presidente Alicia Huey, costruttrice e promotrice di case di Birmingham, Alabama.

A livello regionale, su una media mobile di tre mesi, il sentiment nel Nordest è sceso di 2 punti a 54. Nel Midwest è sceso di 3 punti a 42.

Nel sud è diminuito di 4 punti, attestandosi a 54, mentre nell’ovest è diminuito di 3 punti, attestandosi a 47.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto