Dicembre 1, 2021

Il Tarlo

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Il Tarlo

Il successo del “Squid Game” di Netflix mette in evidenza gli sconti internazionali

Visualizzazione di “Squid Game” di Netflix

Fonte: Netflix

Nelle guerre in streaming, il successo di un’azienda è il fallimento di un’altra.

NetflixUn’eccezione è il “gioco del calamaro”.

Netflix Ha avuto il suo più grande successo con “Squid Game”, “Cory Dystopian La serie sudcoreana ha colpito il mondo con una tempesta. Più di 111 milioni di telespettatori in tutto il mondo Ho già visto almeno due minuti dello spettacolo.

In generale, la rivalità della serie di successo genera gelosia e rabbia. Netflix Popolarmente illuminato HBO per “House of Cards”, il lamento dei dirigenti della HBO quasi un decennio dopo. Ma Netflix sta incoraggiando un certo successo del “gioco del calamaro” nella competizione perché apre le porte alla produzione non americana, consentendo alle società di media di risparmiare denaro se la televisione in lingua straniera diventa parte di una dieta standard americana per i contenuti domestici. Amazon, Mela, Disney, HBO Max di Warner Media, NBCUniversal, Porta dei LeoniStelle e ViacomCBS Tutti in tutto il mondo sono alla ricerca di una nuova serie TV che attirerà l’attenzione del mondo.

Ajay Mako ha affermato che gli studios di Hollywood risparmiano milioni di dollari assumendo talenti locali invece delle star di Hollywood, raccogliendo sgravi fiscali e sconti dai paesi affamati che cercano aumenti nel turismo e nel riconoscimento ed evitando le dure normative sindacali statunitensi. All’EM3.

“Paesi diversi hanno pacchetti di incentivi diversi”, ha detto Mako. “Alcuni paesi ti sosterranno con marketing o festival gratuiti attraverso i canali governativi. Potrebbero anche offrirti coproduttori locali gratuiti”.

Dominic Romano, avvocato dell’intrattenimento e partner esecutivo di Romano Law, ha affermato che i paesi dell’Europa orientale come Ungheria, Austria, Malta e Canada hanno fornito a lungo significativi crediti d’imposta e incentivi a Hollywood. Ma in passato, i prodotti americani hanno spesso utilizzato lo spazio internazionale per i pacchetti americani.

READ  "The Batman": il nuovo trailer mostra un gotico gotico con molti nemici familiari

“Verranno in Canada o in alcuni posti che offrono agevolazioni fiscali, e lasceranno cadere alcune cassette postali statunitensi e segnali stradali, sostituire le targhe delle auto e voilà”, ha detto Romano. “Quello che sta succedendo ora è che ci sono contenuti locali da queste aree. Gli studi non indossano più maschere”.

Il pubblico americano generalmente vede i film in lingua straniera come il contenuto principale. Prima del “gioco del calamaro”, le serie televisive non di lingua inglese sono diventate parte del sequel principale. Avere cast e set locali fa risparmiare molto sui costi di produzione, ha detto Romano. Romano ha detto che sarebbe costato decine di milioni di dollari per uno spettacolo, come è stato fatto in passato, per sostituire il costoso A-list degli attori di Hollywood.

Risparmi sulla proprietà intellettuale

Disney Detto questa settimana Disney + e il suo servizio di streaming asiatico Disney + Hotstar prevedono di produrre 27 nuove serie TV e film nella regione Asia-Pacifico. Il costo totale della produzione di “Squid Game” è di soli 21,4 milioni di dollariBloomberg ha annunciato questa settimana. Il prezzo di un “gioco del calamaro” per un eccellente manager dell’intrattenimento CNBC, con regolamento del lavoro e della produzione sindacale statunitense, che impedisce lunghe giornate lavorative Consentito in Corea del Sud Probabilmente da cinque a dieci volte tanto.

Investire in prodotti internazionali locali salva gli studi di Hollywood dall’investire in costose proprietà intellettuali. Gli episodi degli spettacoli Marvel di Disney +, come “Vandavision” o “The Falcon”, costano alla Disney $ 25 milioni per episodio – più di tutti e nove gli episodi di “Squid Game”Ciò non include i 4 miliardi di dollari che la Disney ha pagato per acquistare la Marvel nel 2009. La prima stagione del video di Amazon Prime per la prossima serie “Il Signore degli Anelli” È costato $ 465 milioniSecondo il ministro dello sviluppo economico e del turismo della Nuova Zelanda. Amazon ha pagato circa $ 250 milioni nel 2017 per i diritti di proprietà di Tolkien.

Il successo di “Squid Gaming” potrebbe essere stato un vantaggio per i creatori che si sono resi conto di essere bloccati in un’attività che si affidava a film di supereroi e vecchi programmi TV per le proprie entrate. Attingere al mondo per nuove stelle e idee consente ad artisti e dirigenti di studio nuove strade di sviluppo reciprocamente vantaggioso.

“Netflix è uno dei primi streamer globali della Corea del Sud e stanno cercando di vincere le scommesse sui contenuti”, ha detto Romano. “Le corse alle armi della Guerra Fredda ora sono come le corse di contenuti, in cui gli streamer devono confrontarsi l’uno con l’altro e trasmettere contenuti in streaming esclusivamente in modo da poter registrare gli abbonati prima dei muscoli in competizione”.

Il 19 ottobre gli investitori avranno un’idea migliore di quanto successo abbia il “gioco del calamaro” alla base della società di streaming globale Netflix. Annunciati i guadagni del terzo trimestre.

Esposizione: NBCUniversal di Comcast è la società madre di CNBC.

Guarda: Perché Netflix può crescere grazie al suo modello internazionale