Il team Red Bull di Formula 1 rischia la “rottura” se Horner resta

Mentre un fine settimana teso per Horner si concludeva con una vittoria per 1-2 per la Red Bull al Gran Premio del Bahrain, la situazione relativa al suo futuro ha preso una svolta drammatica a tarda sera quando Verstappen Sr lo ha invitato a partire.

Horner è stato oggetto di un'indagine da parte della filiale delle bevande energetiche della Red Bull a seguito delle accuse mosse contro di lui da un dipendente.

Un'indagine durata otto settimane sulla sua condotta si è conclusa mercoledì con la Red Bull che ha respinto le accuse e ha scagionato Horner da ogni illecito.

Solo 24 ore dopo, con una mossa chiaramente volta a cercare di costringere Horner a dimettersi, sono state inviate e-mail anonime allo staff senior della Formula 1, compresi i team manager e ai media, rivelando le presunte prove al centro della questione.

Horner è rimasto fermo in mezzo alle polemiche e ha contribuito a supervisionare Max Verstappen e Sergio Perez per un inizio perfetto della nuova stagione di Formula 1 del team sabato in Bahrein.

Ma è chiaro che esistono ancora tensioni tra le persone a lui vicine, e Verstappen Sr ha ora intensificato la questione chiedendo che Horner se ne vada.

Parlando con mail giornaliera“C'è tensione qui mentre è in carica”, ha detto Verstappen Sr..

“La squadra rischia di andare in frantumi. Non può continuare così. Esploderà. Lui fa la vittima, quando è lui a causare i problemi”.

Jerry Horner e Christian Horner, Team Principal della Red Bull Racing, festeggiano sul podio

Fotografia: Zach Mauger / Immagini di sport motoristici

Le parole forti di Verstappen Sr sono ancora più significative data l'enorme influenza che suo figlio ha sulla squadra, mentre lotta per quello che spera possa essere una spinta per il suo quarto titolo mondiale.

READ  I ricevitori wide dei 49ers rimangono pazienti, pronti a chiamare i loro numeri: NBC Sports Bay Area e California

Max Verstappen è stato interrogato più volte durante il fine settimana in Bahrein riguardo alle sue opinioni su Horner ed è stato molto attento a ciò che dice.

Quando venerdì sera gli è stato chiesto se avesse fiducia in Horner, il pilota olandese ha detto: “Ascolta, quando guardo come Christian lavora all'interno della squadra, vedo che è stato un grande capo per la squadra.

“Certamente, dal punto di vista delle prestazioni, questo non si può nemmeno mettere in dubbio. È quello con cui ho a che fare anche io.

“Parlo molto con Christian e, naturalmente, per tutto il fine settimana qui, è completamente impegnato con la squadra.

“È qui anche per esibirsi, ovviamente. Forse è un po' distratto.”

“Ma come ho detto prima, ci stiamo concentrando solo sul lato prestazionale delle cose. Ed è così che lavoriamo tutti insieme.”

Ci sono state voci selvagge secondo cui Verstappen Sr sarebbe stato coinvolto in un gioco di potere dietro le quinte nel tentativo di estromettere Horner dal suo ruolo alla Red Bull.

Ma questo è qualcosa che lui nega.

“Non avrebbe senso”, ha detto. “Perché dovrei farlo se Max sta così bene qui?”

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto