Dicembre 1, 2021

Il Tarlo

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Il Tarlo

La giuria inizia a indagare sull’omicidio di Ahmed Arbery dopo le ultime argomentazioni del pubblico ministero

Il tribunale arbitrale ha concluso la sua prima giornata di deliberazioni Tre uomini interrogati Ahmed è accusato di aver ucciso Arbery a Brunswick, in Georgia. Martedì mattina la corte ha ascoltato le ultime argomentazioni di confutazione dell’accusa. Argomenti finali Di lunedi.

Travis McMichael, suo padre Gregory McMichael e il loro vicino William “Roddy” Bryan tutti Sarà caricato Con l’omicidio e altre figure alla morte di Arbery, un uomo di colore di 25 anni che faceva jogging nel quartiere nel febbraio 2020.

La difesa afferma che gli uomini erano legalmente attivi ai sensi del Citizens Arrest Act dello stato – questa era la pratica all’epoca, ma da allora è stata così. Annullato – Perché sospettavano, potrebbe essere stato coinvolto in furti nel quartiere. Lunedì un avvocato difensore ha detto che “hanno scelto di combattere” e che avevano il diritto di difendersi da Arberry.

La parte del governo ha negato tutto ciò.

“Tutti e tre gli imputati hanno fatto supposizioni – speculazioni su cosa stava succedendo quel giorno, e hanno deciso di attaccare Ahmed Arbury nei loro vialetti perché era un uomo di colore che correva per strada”, ha detto alla giuria l’avvocato capo Linda Dunikowski. .

Ahmed Arberry

Dopo che lunedì la giuria ha ascoltato ciascuno degli avvocati dei tre imputati, a Dunikowski è stata data l’opportunità di testimoniare martedì.

“È assolutamente orribile e tragico. Ancora una volta, è qui che la legge si intreccia con il dolore e la tristezza. Ti è permesso difenderti. Ti è permesso usare la forza che può causare la morte o gravi lesioni fisiche. L’assassino ha detto alla giuria. “Questa è la legge per una persona nella situazione di Travis.”

READ  Oro contro. Punteggio Jets: Jonathan Taylor domina il campo Indie Rolls a New York; Mike White è stato ferito

L’avvocato di Gregory McMichael, Laura D. Hoag ha cercato di negare la caratterizzazione statale di Arbery come “vittima” nel caso e ha indicato alla giuria le scelte che aveva fatto, che lo hanno portato nel quartiere di Chatila Shores. Arbery “non era una vittima innocente”, ha detto Hoag.

Nel frattempo, l’avvocato di Brian, Kevin Coff, ha sostenuto che senza il suo cliente non ci sarebbero state accuse nel caso perché non ci sarebbero state prove video. Ha sostenuto che Brian non ha mostrato alcun “male” e che Arbery sarebbe morto se Brian fosse stato lì o no, osservando che i proiettili del 25enne Travis McMichael non potevano essere “superati”.

3-arbery-sospetti.jpg
LR: Gregory McMichael, suo figlio Travis McMichael e William “Roddy” Bryan sono stati accusati di omicidio nella sparatoria di Ahmed Arbery a Brunswick, in Georgia.

Centro di prevenzione del distretto di Clin tramite AP / WJAX


Due mesi e mezzo dopo che Arberry era stato colpito, sono stati rilasciati una protesta nazionale e un video che lo accusava di essere coinvolto nel caso.

Ognuno dei tre imputati affronta Nove casi penali Compresi abusi, omicidi brutali, aggressioni aggravate e false carcerazioni.