La guerra tra Israele e Hamas si intensifica nella crisi di Gaza: aggiornamenti in tempo reale

12:42 ET, 12 novembre 2023

Netanyahu ha affrontato le richieste di cessate il fuoco, gli obiettivi di Israele a Gaza e altri argomenti chiave in un’intervista di domenica.

Da Radina Kikova e Niamh Kennedy della CNN

Lo ha detto il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu Domenica alla CNN Hamas chiede solo una pausa umanitaria a Gaza per fermare la lotta contro il gruppo.

Dana Bash della CNN ha chiesto se Israele prenderebbe in considerazione l’implementazione di pause più lunghe per consentire i combattimenti ed evacuazione dei civili Dai luoghi dei combattimenti a Gaza, Netanyahu ha detto:

“Questo non è un cessate il fuoco. Se si parla di fermare i combattimenti, è quello che vuole Hamas. Hamas vuole una serie infinita di cessate il fuoco che fondamentalmente pongano fine alla guerra contro di loro.”

Netanyahu ha affrontato anche altri importanti temi legati al tempo di guerra durante l’intervista:

Lo ha ribadito Netanyahu Israele non accetterà un “intero cessate il fuoco” a Gaza Fino a quando tutti gli ostaggi israeliani non saranno rilasciati.

Ha inoltre delineato gli obiettivi primari di Israele a Gaza, che erano i seguenti:

  • Prima di tuttoDistruggete Hamas in modo che non possa più compiere attacchi come quello del 7 ottobre
  • SecondoImplementare “una dotazione militare israeliana globale e di vasta portata” per garantire che il “terrorismo” non riemerga nella Gaza del dopoguerra.
  • terzo, Qualsiasi autorità civile che prenderà il controllo di Gaza accetterà di “militarizzare” e “radicalizzare” il luogo.

Ha accusato l’Autorità Palestinese (ANP), che controllava Gaza e ha sede nella Cisgiordania occupata, di aver fallito “su entrambi i fronti”, il che sembra rifiutare un ruolo postbellico per l’Autorità Palestinese a Gaza – un’idea. I funzionari statunitensi hanno affermato di essere favorevoli.

Per quanto riguarda la crisi all’ospedale Al-Shifa: ha detto il Primo Ministro Bloccato nell’ospedale Al-ShifaIl più grande di Gaza, utilizzato come centro di comando di Hamas I civili dovrebbero essere evacuati.

“Non c’è motivo di portare via i pazienti da lì invece di permettere ad Hamas di usarlo come centro di comando per il terrorismo”, ha detto Netanyahu.

Il primo ministro ha affermato che Israele sta aiutando l’evacuazione dei pazienti “creando corridoi sicuri”.

Domenica scorsa l’esercito israeliano aveva detto che uno di questi corridoi era stato aperto nella zona di al-Shifa, ha riferito il Comitato internazionale della Croce Rossa. Nessuno ne è uscito.

I pesanti combattimenti nei pressi del centro medico lo hanno lasciato in una “situazione catastrofica” con pazienti e personale intrappolati all’interno, ambulanze incapaci di raccogliere i feriti e sistemi salvavita senza elettricità. Funzionari sanitari a Gaza E Istituzioni di aiuto far sapere.

Il ministero della Sanità a Gaza, gestito da Hamas, ha descritto la situazione come un “assedio totale” dell’ospedale.

Per quanto riguarda le vittime civili: Netanyahu ha detto domenica Vittime civili a Gaza Le richieste di Israele affinché i civili si spostino verso sud vengono “ridotte”.

“Penso che il numero delle vittime civili sia in realtà ridotto perché la gente ascolta le nostre richieste di lasciare l’area”, ha detto Netanyahu.

Sono state uccise più di 10.000 persone Gaza da Israele ha lanciato un’offensiva militare Quasi un mese fa, ha dichiarato la settimana scorsa il Ministero della Sanità nei Territori Palestinesi, controllato da Hamas.

Non è chiaro quanti militanti ci siano in totale. La CNN non ha potuto verificare in modo indipendente i numeri rilasciati dal ministero di Gaza, che sono sigillati da Israele e in gran parte dall’Egitto.

READ  Il complottista di Hollywood Ponzi Zachary Horowitz condannato a 20 anni di carcere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto