L'astronomo Royal definisce il piano di Elon Musk per Marte una “pericolosa illusione”

Spazio X CEO e Brain Genius certificato Elon Musk In passato ha affermato di voler caricare un milione di persone su astronavi e lanciarle su di esse Marte prima del 2050. La compagnia spaziale gestita dal secondo uomo più ricco del mondo afferma che la colonizzazione di Marte è “essenziale per la sopravvivenza a lungo termine della razza umana”. Musk affermò che una missione con equipaggio su Marte avrebbe avuto luogo entro soli cinque anni. Tenendo conto che la Terra e Marte si allineano solo per trenta giorni ogni 26 mesi, Tutto questo è solo un sogno irrealizzabilee sminuisce i problemi che sono già risolvibili qui sul pianeta in cui viviamo.

In Un episodio recente di The Lord Speaker's Cornerun podcast della Camera dei Lord britannica, Lord Rees di Ludlow aveva molto da dire sul piano di Musk.

“Penso che potrebbero esserci alcuni astronauti pazzi che vivono su Marte, proprio come le persone vivono al Polo Sud, anche se è molto meno ospitale del Polo Sud”, ha detto. “Ma l’idea di una migrazione di massa per evitare i problemi della Terra, che lui e alcuni altri appassionati di spazio sposano, penso sia un’illusione pericolosa”.

Astronomo reale, Lord Rees di Ludlow: Lord Speaker's Corner | Camera dei Lord | Episodio 16

Ci sono molte ragioni per evitare di inviare esseri umani su Marte nel breve termine, la più importante delle quali è il costo. Rees sottolinea che l’esplorazione spaziale umana dovrebbe essere finanziata privatamente, mentre i finanziamenti pubblici dovrebbero essere indirizzati verso metodi di esplorazione robotica molto meno rischiosi. “Solo le persone con un'elevata propensione al rischio dovrebbero andare nello spazio, e il progetto dovrebbe essere finanziato privatamente, non il resto di noi”, afferma.

READ  Scoperto un enorme serbatoio d'acqua sottomarina che potrebbe spiegare i misteriosi terremoti in Nuova Zelanda

Marte, come probabilmente saprai, non ha un'atmosfera respirabile o una magnetosfera protettiva. I corpi umani sono mal equipaggiati per gestire la bassa gravità, le radiazioni cosmiche e i lunghi viaggi spaziali necessari per colonizzare Marte. Le astronavi della generazione attuale sono mal equipaggiate per trasportare le pesanti attrezzature edili e le risorse necessarie per mantenere in vita un milione di persone sul Pianeta Rosso.

Se pensate che sarebbe più facile spostare un milione di persone su un altro pianeta e in qualche modo risanare il pianeta piuttosto che emettere meno ossidi di carbonio nell’atmosfera qui sulla Terra, allora Elon Musk ha sicuramente qualcosa da vendervi. E davvero, questo è il punto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto