LEGO Fortnite è sotto accusa per nuovi “set”

Immagine: epica

Per un breve periodo, LEGO Fortnite sembrò essere molto popolare. Mescolare i Lego con le meccaniche di sopravvivenza ha fatto miracoli e ha portato una base di giocatori completamente nuova nel gioco battle royale online free-to-play. Ma oggi Epic ha annunciato i set LEGO, ovvero nuovi edifici che potrai creare e aggiungere al tuo villaggio.

Tuttavia, l'accoglienza dei fan all'annuncio non è stata del tutto entusiasta, poiché questi nuovi kit, che saranno introdotti nell'Item Shop questo fine settimana, costeranno V-Bucks.

I V-Bucks sono la valuta di gioco di Fortnite che puoi ottenere solo se li acquisti direttamente con denaro reale o ottenendo un Pass gratuito o un Pass battaglia. E Completando livelli e obiettivi. Acquistarli direttamente è sicuramente molto più veloce. E bloccare contenuti nuovi di zecca dietro una componente in denaro in un gioco giocato da tutte le età non è mai stato bello.

Tre dei set annunciati oggi costano tra i 1.900 e i 2.500 V-Bucks. 1000 V-buck costano circa $ 8,99 e se desideri tutti e tre questi set, ti costerà circa $ 44,00.

Anche i set sembrano davvero fantastici, incentrati sulle case al mare (7 edifici, 44 oggetti), sull'hamburger bar (3 edifici, 41 oggetti) e sul castello dei Cavalieri del Leone (10 edifici, 64 oggetti). Quindi è un vero peccato.

Molti giocatori di Fortnite hanno risposto all'annuncio esprimendo il loro disappunto per la decisione di Epic di chiuderlo dietro un paywall, con alcune risposte che hanno addirittura espresso preoccupazione per il “prosciugamento dei contenuti” e i problemi nell'acquistare nuovi contenuti.

Anche il subreddit LEGO Fortnite si è opposto alla decisione, con molti utenti che hanno sottolineato i prezzi elevati e la monetizzazione.

READ  L'aggiornamento DLSS 3.5 di NVIDIA sembra essere di gran lunga superiore al DLSS 3.1 in Cyberpunk 2077

I primi due set LEGO arriveranno nell'Item Shop questo fine settimana, con il set del Castello in arrivo il 16 marzo.

Cosa ne pensi di questa notizia? Pubblica i tuoi commenti qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto