Dicembre 1, 2021

Il Tarlo

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Il Tarlo

L’ufficiale del NJ aggredisce un pedone, getta il corpo in un’auto, dice il pubblico ministero

Un agente di polizia del New Jersey accusato di aver aggredito un pedone ha portato il corpo dell’uomo a casa per discutere sul da farsi, poi ha messo l’uomo morto sul sedile posteriore ed è tornato sulla scena, ha detto mercoledì un pubblico ministero.

L’ufficiale di Newark Luis Santiago, 25 anni, il suo passeggero e sua madre sono stati accusati dell’incidente del 1 novembre, ha dichiarato in una dichiarazione scritta il procuratore della contea di Essex, Theodore Stephens II.

Santiago, che non era in servizio, ha aggredito l’infermiera di 29 anni Damien Timco mentre camminava sulle spalle di Garden State Parkway intorno alle 3 del mattino.

Nemmeno Santiago Né il suo passeggero Albert Guzman ha chiamato il 911 o ha assistito Timco dopo essere stato attaccato, ha detto l’ufficio del pubblico ministero.

Si dice che siano tornati sulla scena diverse volte prima di mettere Timco sulla Honda Accord. Poi sono andati a casa di Santiago, dove lui, Guzman e la madre di Santiago, Annette Santiago, hanno discusso su cosa fare, ha detto l’ufficio di Stephens.

Luis Santiago alla fine è andato sulla scena e suo padre, il tenente della polizia di Newark, ha chiamato il 911, hanno detto i funzionari.

L’ufficio del pubblico ministero ha detto che Timka è stato trovato morto sul sedile posteriore della polizia di stato del New Jersey.

Le autorità affermano che Luis Santiago deve affrontare altre accuse, tra cui omicidio colposo, diffamazione di resti umani, danni alle risorse fisiche e cattiva condotta ufficiale.

Guzman, 25 anni, e Annette Santiago, 53, sono stati accusati di cospirazione per diffamare resti umani e incitamento alla paura, ha detto l’ufficio del pubblico ministero.

READ  Pronostici College Football Bowl: Michigan New Year's Six, Cincinnati per essere una squadra di playoff

Tutti e tre sono stati arrestati e rilasciati sulla parola, ha detto l’ufficio del pubblico ministero.

Non è stato immediatamente chiaro se avessero avuto avvocati mercoledì sera tardi e il loro numero di telefono non è stato immediatamente individuato mercoledì sera.

La polizia di Newark ha rifiutato di commentare all’inizio di giovedì, inviando tutte le domande all’ufficio del procuratore della contea di Essex.