March Madness: Purdue travolge Gonzaga con una raffica di 3, un sacco di Zach Eddy per avanzare all'Elite Eight

L'offesa di Purdue è molto più di quella di Zach Eddy. È una lezione che Gonzaga ha imparato nel modo più duro venerdì quando i Boilermakers hanno ottenuto una vittoria per 80-68 sui Bulldogs negli Sweet 16.

Gonzaga ha concentrato presto la sua difesa su Eddy, collaborando spesso con lui nel post e nel pick-and-roll. Il micidiale attacco a metà campo di Purdue ha risposto con 7 su 13 tiri da 3 punti nel primo tempo.

Quando Gonzaga ha risposto mostrando una copertura uno contro uno a Eddy nel secondo tempo, si è allontanato dal suo difensore più piccolo e ha segnato. È una combinazione mortale al rovescio che ha Purdue in cima alla breve lista dei rimanenti contendenti al titolo nazionale.

Gonzaga sta tenendo il passo… da un po'

Per gran parte della partita, Gonzaga ha continuato a tenere il passo con la sua rovente offensiva. I Bulldogs hanno tirato con il 51,7% dal campo nel primo tempo e hanno mantenuto la situazione sotto controllo mentre Purdue era in vantaggio per 40-36 all'intervallo. Quando Purdue si è ritirato all'inizio del secondo tempo, Gonzaga ha risposto con un parziale di 9-2 riducendo il deficit a due punti.

Ma Purdue alla fine abbatté Gonzaga. L'attaccante senior del Gonzaga Anton Watson è andato in panchina con il suo quarto fallo a 12:33 dalla fine e Purdue in vantaggio per 53-51. Purdue ha risposto con un parziale di 14-2 estendendo il vantaggio a 67-53. game Over.

Zach Eddy ha festeggiato e ha ricevuto molto aiuto dall'attacco letale di Purdue a metà campo.  (Gregorio Shamos/Getty Images)

Zach Eddy ha festeggiato e ha ricevuto molto aiuto dall'attacco letale di Purdue a metà campo. (Gregorio Shamos/Getty Images)

Graham Ike, un altro lungo dei Gonzaga che ha il poco invidiabile compito di proteggere Edey, ha subito un fallo a 5:07 dalla fine e Purdue era in vantaggio per 72-59, aggiungendosi ai guai dei Bulldogs.

READ  La stella dei Knicks Jalen Brunson è fuori per un infortunio al ginocchio sinistro contro i Cavaliers

Fatto ciò, Eddie ha segnato 27 punti e ha preso 14 rimbalzi tirando 10 su 15 dal campo. Come squadra, Purdue ha tirato con il 57,1% dal campo e il 45% (9 su 20) da 3 punti. Tre giocatori della Purdue si sono uniti a Eddy segnando in doppia cifra. Gonzaga ha tirato con il 49,2% dal campo e il 31,6% (6 su 19) da 3, e non è bastato.

Purdue lo ha fatto per tutta la stagione

Non è una novità per Bordeaux. Eddie ottiene giustamente la maggior parte dell'attenzione come giocatore nazionale dell'anno per due volte consensuale, un potente atleta di 7 piedi e 4 pollici senza presenza fisica nel basket universitario. Ma è stato circondato da tiratori d'élite per tutta la stagione, una grande differenza tra la squadra di quest'anno e quella dell'anno scorso che ha perso contro Fairleigh Dickinson, testa di serie numero 16, nel primo round del torneo NCAA.

Purdue è entrata venerdì come la squadra numero 1 del paese nel tiro da 3 punti con un notevole tasso di successo del 40,9% dalle lunghe distanze. La squadra dell'anno scorso ha tirato con il 32,2% da 3, buon numero 291 nella nazione.

Questa differenza rende Purdue una squadra praticamente inarrestabile quando i colpi cadono, come spesso accade. Ed è esattamente ciò che Purdue Gonzaga ha dovuto affrontare venerdì sera.

Braden Smith era il co-leader di Eddie contro i Bulldogs. Il giocatore ha quasi realizzato una tripla doppia con 14 rimbalzi, 15 assist e 8 rimbalzi. Ha tirato 6 su 11 dal campo e 2 su 4 da 3 punti. Lance Jones ha aggiunto 12 punti tirando 5 su 10 dal campo. Smith, Jones, Fletcher Loyer e la guardia di riserva Mason Gillies hanno segnato ciascuno due triple, fornendo ai Bulldog un'opzione costante per scegliere il loro veleno.

READ  N. 7 Texas 33, N. 23 Kansas State 30: Tre cose da Steve Sarkisian

I Boilermakers sono ormai a un passo da una Final Four che la scorsa stagione era fuori dalla loro portata. Domenica affronteranno il Tennessee per il diritto di avanzare al prossimo fine settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto