Carini/TorrettaCronaca

Panificio abusivo scovato a Carini dalla Gdf. La titolare percepiva il reddito di cittadinanza

I prodotti di panificazione sequestrati sono stati devoluti in beneficenza


I Finanzieri della Tenenza di Carini in collaborazione con la Polizia Municipale del luogo, hanno individuato a Carini un panificio privo delle prescritte autorizzazioni amministrative e sanitarie per lo svolgimento dell’attività. Sono state comminate a carico del responsabile due distinte sanzioni per un importo massimo di euro 9.000 ciascuna, rispettivamente per non aver presentato la S.C.I.A di inizio attività al Comune di Carini e per assenza delle prescritte autorizzazioni sanitarie.

Inoltre, i successivi accertamenti svolti dai militari delle Fiamme Gialle, attraverso le banche dati in uso al Corpo, hanno permesso di denunciare alla Procura della Repubblica di Palermo la titolare dell’esercizio commerciale per indebita percezione del Reddito di Cittadinanza. Pertanto, i Finanzieri hanno proceduto alla segnalazione all’INPS per il recupero della somma illecitamente percepita ammontante a 6.288 euro. I prodotti di panificazione sequestrati sono stati devoluti in beneficenza.

Continuano, incessanti, i controlli delle Fiamme Gialle in tutta la provincia palermitana, al fine di controllare il rispetto delle misure di sicurezza adottate dall’Autorità governativa nel periodo di emergenza epidemiologica e di garantire la legalità nelle fasi della commercializzazione al dettaglio, soprattutto di generi alimentari, con lo scopo di tutelare la salute dei consumatori e nel contempo salvaguardare i venditori provvisti delle prescritte autorizzazioni che operano in maniera lecita.

Articoli Correlati

Back to top button
Close