Patrick Nemeth dei Rangers si occupa degli effetti in corso di COVID-19

I Rangers hanno messo Patrick Nemeth in riserva per infortunati mercoledì, dopo aver eliminato il difensore veterano per le cinque partite che hanno preceduto il suo anno sabbatico di due settimane, e di nuovo nella sua prima partita contro i Bruins martedì.

La politica della squadra impedisce ai Rangers di rivelare la causa, ma si ritiene che Nemeth stia affrontando gli effetti persistenti della sua lotta con COVID-19 a fine dicembre.

Nemeth è entrato nel protocollo COVID il 18 dicembre, ma il 30enne non ha perso una partita a causa di una breve pausa nel programma natalizio. Una volta Scansione dei protocolli per COVIDNemeth ha ammesso di aver sperimentato alcuni sintomi simili al raffreddore nei primi due o tre giorni prima che si risolvessero.

Dopo aver sciato nelle due partite del viaggio dei Rangers in Florida il 29 e 31 dicembre, Nemeth ha saltato le sue prime due partite del 2022 contro i Lightning e gli Oilers prima di essere aggiunto al suo status di non lista il 5 gennaio.

La mancanza di roster si è estesa alle due partite successive contro Golden Knights e Ducks. Nemeth è poi tornato in squadra nella sconfitta del 10 gennaio contro i Kings e ha pattinato nelle cinque partite successive. Prima della vittoria per 3-2 ai rigori contro Los Angeles, l’allenatore Gerard Gallant ha detto che c’era un difensore “timido”, che è stato successivamente confermato essere Nemeth dopo che lo svedese è stato graffiato.

Al ritorno dalla pausa All-Star, Nemeth è stato completamente coinvolto nell’allenamento pre-partita di Boston.

Rangers Patrick Nemeth
Il difensore dei Rangers Patrick Nemeth era fuori dalla rosa a causa degli effetti in corso del COVID-19.
Getty Images

Nemeth, che ha firmato un contratto triennale da 7,5 milioni di dollari con i Rangers come free agent in offseason la scorsa stagione, ha collezionato 38 presenze finora come parte del terzo duo. Ha inviato assist con una media di oltre 17 minuti a partita.

READ  Amazing Model On Site in Ibiza, on the Best Rated Photo Location

Sfruttando il loro istinto protettivo martedì contro i Bruins, i Rangers hanno dato il tono su come rispondere agli avversari che osano avvicinarsi al portiere Igor Shesterkin.

Nel secondo periodo di I Rangers vincono la finale 2-1 ai rigoriLa star di Bruins, David Pastrnak, ha decorato un lotto dell’uomo difensivo Adam Fox e ha ingaggiato Shesterkin, che stava suonando il disco. Pastrnak non era nemmeno arrivato al posto dei Bruins per cambiare prima che Ryan Reaves ribaltasse la prima linea in avanti.

Craig Smith è stato il prossimo Bruin ad avvicinarsi molto a Chesterkin, dopo aver fatto irruzione nell’ala Coppa Vezina preferita Sulla strada per la rete. Senza esitazione, Alexis Lavrinier si avventa e insegue Smith.

“Ovviamente siamo molto fiduciosi in entrambi i nostri portieri”, ha detto il difensore Ryan Lindgren. “Entrambi hanno giocato molto bene quest’anno. Igor, ha giocato alcune partite in cui le ha sicuramente rubate per noi. Soprattutto all’inizio dell’anno. È stato davvero bravo tutto l’anno. Siamo molto fiduciosi in lui – e [Alexandar Georgiev].

“Il modo in cui Igor gioca la palla, soprattutto come difensore, ti dà molta fiducia. Ti aiuta molto. Quando i dischi vengono ripuliti e lui è fuori e gioca, alcuni dei palloni che salva sono chiaramente incredibili”.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
3,515FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles