Per la prima volta, un veicolo spaziale non pianificato si è schiantato sulla luna

Aggiungi un altro cratere alla lunga lista di vesciche sulla superficie lunare.

Secondo i calcoli orbitali, un razzo che da anni sfreccia nello spazio si è schiantato la luna Venerdì, ma lo sciopero non è stato monitorato direttamente e potrebbe esserci attesa per prove fotografiche.

L’astronomo Bill Gray, che per primo ha previsto la collisione, ha detto che la collisione sarebbe avvenuta alle 7:25 EDT (1225 GMT), sul lato opposto della luna.

Il corpo di quattro tonnellate sta correndo attraverso l’universo a circa 5.800 mph (9.300 km/h) e dovrebbe fare un buco “largo 10 o 20 metri”, ha detto Gray all’AFP.

La velocità, la traiettoria e il tempo di impatto sono stati calcolati utilizzando le osservazioni del telescopio terrestre.

“Avevamo molti (e molti) dati di tracciamento per l’oggetto, e non c’è alcun effetto su di esso oltre alle forze gravitazionali e alla luce solare”, ha detto, quest’ultima spingendo delicatamente il cilindro lontano dal sole.

“A meno che il corpo non venga rimosso da una mano misteriosa, questa mattina colpirà la luna.”

L’identificazione del missile è stata oggetto di dibattito poiché non esiste un’entità ufficiale responsabile dell’elenco e del tracciamento dei rottami nello spazio profondo.

Gray, un appaltatore indipendente che ha creato un software di calcolo orbitale utilizzato dalla NASA, dà la caccia e monitora i detriti artificiali in modo che gli scienziati non li confondano con gli asteroidi e li studino inutilmente.

Inizialmente pensava che quello che stava vedendo fosse un razzo SpaceX, ma in seguito ha cambiato idea e ha detto che si trattava di un booster del terzo stadio di Chang’e 5-T1, lanciato nel 2014 come parte del programma di esplorazione lunare dell’agenzia spaziale cinese.

READ  Facebook vieta ai media statali russi di pubblicizzare e monetizzare i contenuti sulla sua piattaforma

Pechino ha negato la responsabilità, affermando che il missile booster “è entrato in sicurezza nell’atmosfera terrestre ed è stato completamente incenerito”.

Ma secondo Gray, la dichiarazione del ministero degli Esteri cinese combinava due missioni con nomi simili e in realtà parlava di un lancio di missili molto più tardi.

In ogni caso, il Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA e la navicella spaziale indiana Chandrayaan-2, entrambi in orbita attorno alla Luna, saranno in grado di riprendere il cratere.

L’agenzia spaziale statunitense ha dichiarato alla fine di gennaio di voler esaminare il cratere, ma ha affermato che trovarlo sarebbe stata una sfida che potrebbe richiedere “settimane o mesi”.

Secondo Gray, entrambe le sonde sono in grado di osservare qualsiasi regione della luna una volta al mese.

Non è insolito che gli stadi dei razzi nell’universo vengano abbandonati dopo aver servito allo scopo di lanciare veicoli spaziali.

Ma questa sarà la prima volta che viene prevista una collisione involontaria con la luna.

Un veicolo spaziale è stato deliberatamente schiantato sulla Luna in precedenza per scopi scientifici, come durante le missioni Apollo per testare i sismometri.

© AFP

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
3,432FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles