Pilota disertore russo ha sparato 5 volte vicino alla stazione di polizia: Wall Street Journal

Il pilota russo Maxim Kuzmenov durante una conferenza stampa con la stampa ucraina il 5 settembre 2023 a Kiev, Ucraina.
Vitaly Nosash/Global Images Ucraina/Getty Images

  • Maxim Kozmenov era un pilota di elicottero russo che ha disertato in Ucraina ad agosto.
  • Kuzminov viveva in Spagna sotto falsa identità fino al suo omicidio a febbraio.
  • Il Wall Street Journal ha citato un funzionario che indagava sull'omicidio affermando che il Cremlino potrebbe essere stato coinvolto nell'omicidio.

Maxim Kozmenov, un pilota di elicottero russo di 28 anni che ha disertato in Ucraina ad agosto e successivamente si è trasferito in Spagna, è stato colpito cinque volte mentre si trovava a meno di 500 piedi dalla stazione di polizia locale. Il giornale di Wall Street menzionato.

Kuzminov ha incontrato un destino orribile lo scorso febbraio quando è stato ucciso nella piccola città costiera di Villajoyosa, dove viveva sotto falsa identità.

Il giornale, parlando con i vicini, i testimoni e le autorità di Kuzminov, ha riferito nuovi dettagli sulla defezione del pilota russo l'anno scorso e sulla sua morte il 13 febbraio.

Secondo il rapporto, il corpo di Kuzminov è stato trovato a meno di 500 piedi dalla stazione di polizia e le autorità avrebbero potuto intervenire in pochi minuti. Ma testimoni oculari hanno detto al giornale che a quel punto Kuzminov probabilmente era già morto.

L’amministratore del condominio dove alloggiava Kuzminov ha detto al Journal: “Quando ho chiamato il numero di emergenza, sapevo già che l’uomo era morto”.

Uno dei paramedici ha trovato cinque proiettili di piccolo calibro, uno dei quali ha colpito direttamente il cuore, rivelando la precisione con cui l'autore ha ucciso Kuzminov, secondo il rapporto.

READ  Lo chef José Andrés afferma in un'intervista esclusiva con This Week che Israele sta commettendo una "guerra contro l'umanità".

L’identità del sospettato non è stata ancora identificata, ma un funzionario che lavora alle indagini ha detto al Journal che gli investigatori ritengono che il Cremlino sia coinvolto nell’uccisione del pilota.

Il destino di Kuzmenov è ampiamente visto come parte di una serie di misteriose morti russe che hanno sollevato dubbi sugli sforzi del Cremlino per eliminare i critici del presidente russo Vladimir Putin.

Yevgeny Prigozhin, il leader del gruppo mercenario Wagner che organizzò una ribellione contro la leadership militare russa, morì ad agosto in un incidente aereo fuori da un aeroporto di Mosca.

Funzionari dell'intelligence occidentale e un ex ufficiale dell'intelligence russa hanno dichiarato l'anno scorso al Wall Street Journal che Nikolai Patrushev, uno stretto collaboratore di Putin, ha orchestrato l'omicidio.

All'inizio di febbraio, Alexei Navalny, uno dei più importanti oppositori politici di Putin, è stato trovato morto in una colonia penale artica dove stava scontando una pena detentiva di 19 anni. Un rapporto medico ha indicato che Navalny è morto per cause naturali, ma ciò non ha impedito a molti, compresa la famiglia di Navalny e l’amministrazione Biden, di credere che potesse essere coinvolto qualcosa.

“Non commettere errori, Putin è responsabile della morte di Navalny”, ha detto il presidente Joe Biden ai giornalisti in una conferenza stampa il 16 febbraio.

In seguito alla notizia della morte di Kuzmenov, il capo dell'intelligence straniera di Mosca, Sergei Naryshkin, sembrava favorire la sorte del pilota russo.

“Questo traditore e criminale è diventato un cadavere morale nel momento stesso in cui ha pianificato il suo crimine sporco e orribile”, ha detto Naryshkin all'agenzia di stampa russa TASS circa una settimana dopo la morte di Kuzminov.

READ  Dmytro Kuleba: Le sanzioni non saranno sufficienti fino a quando le forze russe non lasceranno l'Ucraina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto