Puntura di Singapore: come la Russia ha ascoltato il generale tedesco

  • Scritto da Jessica Parker
  • Corrispondente della BBC da Berlino

Commenta la foto,

Si ritiene che il generale di brigata Frank Graf abbia effettuato la chiamata con altri ufficiali della Luftwaffe da una connessione non protetta.

È quasi mezzanotte a Singapore.

Un alto ufficiale della Luftwaffe, l'aeronautica tedesca, è nella sua camera d'albergo.

Si trova nella regione per incontrare gli operatori dell'industria della difesa al più grande spettacolo aereo dell'Asia.

Ha avuto una lunga giornata, ma non può ancora andare a letto.

Il generale di brigata Frank Greif ha una chiamata d'affari per comunicare con il suo capo, il comandante della Luftwaffe.

Non è un grosso problema per il capo delle operazioni dell'aeronautica. Sembra rilassato in linea mentre parla con due colleghi della vista “enorme” dalla sua stanza e di come è appena tornato da un drink in un hotel vicino dove c'è una bellissima piscina.

“Non troppo trasandato”, ha detto uno.

Alla fine chiamò il capo, il tenente generale Ingo Gerharz, e iniziarono. Nei successivi 40 minuti, il gruppo sembra toccare questioni militari altamente delicate, compreso il dibattito sull’opportunità che la Germania invii missili da crociera Taurus in Ucraina.

Ciò che nessuno dei partecipanti alla chiamata sa è che vengono intercettati e la loro conversazione viene registrata.

Due settimane dopo la chiamata, il canale statale russo RT ha fatto trapelare la registrazione audio.

La Germania non ha detto se ritiene che la registrazione possa essere stata manomessa, ma ha confermato che la chiamata è avvenuta e che si ritiene sia stata intercettata da spie russe.

Il loro uomo a Singapore, secondo il governo tedesco, aveva causato la “fuga di dati”.

Anche se il suo nome non viene menzionato ufficialmente, è chiaro che è stato Frank Greif a far entrare accidentalmente le spie nella chiamata.

Le loro discussioni, apparentemente top secret, si sono diffuse rapidamente attraverso i media statali russi e hanno avuto risonanza in tutto il mondo.

Fonte immagine, Immagini Getty

Commenta la foto,

Gli ufficiali hanno discusso di come l’Ucraina potrebbe utilizzare i missili Taurus tedeschi

Il contenuto apparente della chiamata è ormai noto.

I quattro partecipanti hanno discusso degli obiettivi che i missili Taurus di fabbricazione tedesca potrebbero raggiungere se il cancelliere Olaf Scholz ne avesse consentito l'invio a Kiev, una questione controversa in Germania.

Sono state sollevate anche spedizioni di armi francesi e britanniche, compreso il riferimento molto delicato alla presenza di un “piccolo numero” di personale britannico sul terreno in Ucraina.

Ma come potevano le spie origliare?

La risposta che abbiamo ottenuto finora si riduce a un caso di errore umano.

Secondo le autorità tedesche, la “fuga di dati” sarebbe dovuta a un solo collegamento a una linea non protetta, tramite il suo cellulare o tramite il servizio Wi-Fi dell’hotel.

La Germania ha affermato che lo stato esatto del collegamento “è ancora in fase di chiarimento”.

L'ambasciatore tedesco nel Regno Unito, Miguel Berger, ha dichiarato questa settimana alla BBC: “Penso che questa sia una buona lezione per tutti: non usare mai Internet in un hotel se vuoi fare una chiamata sicura”. Alcuni potrebbero pensare che il consiglio arrivi un po’ troppo tardi.

Si sono alzate le sopracciglia quando è emerso che la chiamata era avvenuta sulla piattaforma WebEx ampiamente utilizzata, ma Berlino ha insistito affinché i funzionari utilizzassero una versione sicura e appositamente approvata.

Il professor Alan Woodward del Surrey Center for Cyber ​​​​Security afferma che WebEx fornisce la crittografia end-to-end “se si utilizza l’applicazione stessa”.

Ma l’uso di una linea fissa o del Wi-Fi aperto in un hotel poteva significare che la sicurezza non era più garantita, e le spie russe erano ora presumibilmente pronte all’attacco.

Il professor Woodward dice che le spie “potrebbero essere rimaste a margine del Singapore Air Show”.

Commenta la foto,

Il Singapore Air Show attira solitamente personaggi governativi, militari e industriali di alto rango

L'evento biennale, che quest'anno si terrà dal 20 al 25 febbraio, attira solitamente personaggi di alto rango del governo, dell'esercito e dell'industria.

Se sei una spia, “quando si verificano questo tipo di incontri, vale sempre la pena sedersi nel parcheggio o prendere una camera d'albergo”, afferma il professor Woodward.

I russi avrebbero potuto, in teoria, utilizzare antenne a lungo raggio combinate con una programmazione informatica in grado di catturare il traffico LAN.

“Queste obiezioni sono fondamentalmente come sbattere le maniglie delle porte e vedere cosa puoi trovare”, afferma il professor Woodward. “Alla fine ne trovi uno sbloccato.”

Henning Seidler, ricercatore di crittologia a Berlino, ritiene che la teoria più probabile sia che l'ufficiale abbia chiamato con il suo cellulare e che la chiamata sia stata captata dall'antenna delle spie che potrebbe anche “ridirigere” il traffico verso l'antenna principale ufficiale.

Ma in ogni momento “ascoltano e scrivono tutto ciò che viene trasmesso”.

“È come pescare con la dinamite. Basta lanciare un candelotto di dinamite nello stagno e vedere quale pesce galleggia dopo.”

“Questa è stata la loro cattura più emozionante.”

Berlino ha voluto escludere la teoria diffusa secondo cui una spia russa avrebbe semplicemente chiamato e si sarebbe seduta in linea, senza che nessuno se ne accorgesse.

Il governo insiste sul fatto che, mentre indaga su quanto accaduto, è tutto essenzialmente colpa di un uomo.

Dicono che questa chiamata sia stata soddisfatta in una caccia su larga scala. Le spie sono state fortunate, la Germania no.

Roderich Kieswetter, ex alto ufficiale dell'esercito e membro del Bundestag (Parlamento tedesco), è tra coloro che non sono del tutto convinti della linea di difesa “Poteva succedere a chiunque”.

“Bisogna scegliere un certo tipo di mimetizzazione per questo disastro”, dice Kieswetter, che ha anche prestato servizio nell'esercito della NATO ed è membro del partito conservatore tedesco di opposizione Unione Cristiano-Democratica.

Commenta la foto,

Il ministro della Difesa Boris Pistorius ha affermato che l'indagine esclude la partecipazione di una spia russa alla chiamata senza che nessuno se ne accorgesse

Crede che la mentalità del “tempo di pace” abbia permesso all'autocompiacimento di emergere.

“Potrebbe essere un errore personale”, dice Kieswetter. “Tuttavia, è un segno di un fallimento sistemico”.

Crede anche che la Germania sia un “bersaglio facile” a causa in parte del “romanticismo russo diffuso” risalente alla seconda guerra mondiale.

Ma alcuni esponenti del governo tedesco trovano sempre più preoccupante il fatto che siano troppo morbidi nei confronti della Russia, soprattutto da quando Berlino ha donato all’Ucraina più aiuti in armi rispetto a qualsiasi altro paese in Europa.

I ministri ritengono inoltre che Mosca abbia deliberatamente diffuso il nastro trapelato il giorno del funerale del leader dell'opposizione Alexei Navalny, nel tentativo deliberato di distrarre l'attenzione in patria e dividere all'estero.

Il ministro della Difesa russo Boris Pistorius ha dichiarato questa settimana che il presidente russo Vladimir Putin sta giocando un gioco “insidioso” nel quale “non dobbiamo cadere”.

La Russia non ha confermato né smentito che dietro l’attacco ci fossero i suoi servizi segreti.

Ma chiunque avesse intercettato la linea non protetta in una stanza d'albergo di Singapore una tarda notte di febbraio, questa fuga di notizie della Luftwaffe era dannosa per la Germania.

Ha inoltre messo in luce le divisioni interne sull’opportunità di inviare missili Taurus in Ucraina e ha innescato un dibattito più ampio sulle vulnerabilità percepite in termini di difesa e sicurezza del paese.

A Berlino sperano solo che la fuga di notizie sia già avvenuta. È solo un caso occasionale, non la punta dell'iceberg.

READ  Hamas pubblica un video dei tre ostaggi e Netanyahu parla di “propaganda crudele”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto