Sciopero degli scrittori: AMPTP condivide pubblicamente il suo ultimo pacchetto proposto sulla WGA



CNN

L’Alleanza dei produttori cinematografici e televisivi (AMPTP) ha condiviso in un comunicato stampa l’ultimo pacchetto di termini proposti per la Writers Guild of America (WGA) come parte dei negoziati di sciopero.

Il pacchetto proposto da AMPTP include un aumento di stipendio, che secondo gli studi è l’aumento di stipendio più alto per la WGA in 35 anni. Secondo la dichiarazione, una parte dei salari rimanenti verrà aumentata.

Inoltre, il materiale scritto prodotto dall’AI non sarà considerato letteratura e i dati di visualizzazione saranno condivisi in modo confidenziale con la WGA, quindi vi è un aumento della trasparenza dei dati, afferma la dichiarazione.

L’AMPTP ha incluso un documento di quattro pagine che secondo l’organizzazione è stato assegnato alla WGA come parte dei negoziati. La CNN ha contattato la WGA per un commento.

“La nostra priorità è porre fine allo sciopero in modo che i nostri stimati membri della comunità creativa possano tornare a ciò in cui sono bravi e porre fine alle difficoltà affrontate da così tante persone e aziende al servizio del settore”, ha affermato la presidente dell’AMPTP Carole Lombardini. , nella situazione attuale. “Abbiamo portato sul tavolo un’offerta che soddisfa le preoccupazioni prioritarie espresse dagli autori. Siamo profondamente impegnati a porre fine allo sciopero e speriamo che la WGA lavori per raggiungere la stessa decisione”.

Tuttavia, in risposta, la WGA ha contestato che quest’ultima offerta fosse stata fatta in buona fede.

“Questo non era un incontro per concludere un accordo. Era un incontro per portarci alla caverna, motivo per cui, 20 minuti dopo aver lasciato l’incontro, l’AMPTP ha pubblicato la sintesi delle sue proposte”, ha affermato il sindacato in un comunicato.

READ  Top model: come Linda, Cindy, Christy, Naomi e Tatjana hanno definito un'era

All’inizio di questo mese, la WGA e l’AMPTP hanno concordato di riprendere i negoziati per la prima volta dopo lo sciopero degli scrittori.

L’attuale situazione di stallo, iniziata all’inizio di maggio, è già sopravvissuta al duro sciopero del 2007-2008 che paralizzò gran parte di Hollywood. Nel 1988 lo sciopero degli scrittori più lungo mai durato 154 giorni.

John Pasantino e Ramisha Marouf della CNN hanno contribuito a questo rapporto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto