Alcamo

Trappeto, marito assessore e moglie consulente. Il gruppo Trappetesi critico sulle scelte di Cosentino

I consiglieri Randazzo e Bologna non ravvisano novità circa la nomina di Nicolò La Fata e e lanciano una freccia polemica al primo cittadino per l'incarico di consulente alla coniuge del neo assessore


Piovono polemiche o, perlomeno, ironie sulle fresche disposizioni del Santo Cosentino su come espandere il proprio team di lavoro, a parlare attraverso una nota stampa sono i consiglieri di minoranza Salvatore Randazzo e Nancy Bologna che si soffermano sul rapporto strettamente parentale tra il neo assessore Nicolò La Fata e l’ex dipendente comunale Maria Russo, coniuge del nuovo assessore e recentemente nominata consulente a titolo gratuito del Comune di Trappeto. Di seguito la nota dei consiglieri Randazzo e Bologna.

«Il Sindaco nomina un quarto assessore in aggiunta ai tre già nominati durante il suo insediamento nel 2017 – si legge nella determina sindacale – “al fine di dare impulso alle attività di indirizzo e gestione nelle materie di competenza comunale” dando seguito alla legge varata dal Governo Regionale del Presidente Musumeci che da facoltà ai comuni con meno di 10000 abitanti di ampliare le poltrone, nel caso di Trappeto, da 3 a 4.

Per avere valutato positivamente l’opportunità di allargare la giunta comunale ad un ulteriore componente vogliamo pensare che il Sindaco facendosi coadiuvare dall’esperienza del Consigliere e neo assessore Nicolò La Fata e avendo nominato consulente a titolo gratuito l’ex dipendente Sig.ra Maria Russo voglia imprimere forza ed energia alla sua Amministrazione Comunale. Se questi sono i propositi facciamo i nostri migliori auguri di buon lavoro all’assessore La Fata e alla coniuge Signora Russo.

Da una prima analisi possiamo affermare che non ravvisiamo la “novità”! Speriamo vivamente che questa “nuova coppia” di collaboratori di fiducia del Sindaco Santo Cosentino possa dare linfa alla sua azione amministrativa fin qui del tutto blanda e anonima.»

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close