Yellen mette in guardia la Cina da un’ondata di esportazioni di energia verde a basso costo

L’amministrazione Biden è sempre più preoccupata che un eccesso di esportazioni di tecnologia verde dalla Cina, fortemente sovvenzionate, stia distorcendo i mercati globali e prevede di affrontare i funzionari cinesi sul problema durante il prossimo round di colloqui economici a Pechino.

Le tensioni sulla politica industriale stanno aumentando mentre gli Stati Uniti investono massicciamente nella produzione di tecnologia solare e batterie per veicoli elettrici con i finanziamenti della legge sulla riduzione dell’inflazione del 2022, mentre la Cina pompa denaro nel settore industriale per contribuire a stimolare la sua stagnante economia. Il presidente Biden e Xi Jinping, il leader cinese, stanno cercando di stabilizzare il rapporto tra le due maggiori economie del mondo, ma i disaccordi sulla politica commerciale, le restrizioni agli investimenti e lo spionaggio informatico continuano a mettere a dura prova le relazioni.

In un discorso mercoledì pomeriggio, il segretario al Tesoro Janet L. La Yellen intende sollevare la questione dell'eccesso di capacità con i suoi omologhi cinesi. Presso la fabbrica di celle solari Soneva a Norcross, in Georgia, ha avvertito che la strategia di esportazione della Cina minaccia di destabilizzare le catene di approvvigionamento globali che si stanno sviluppando attorno a settori come l’energia solare, i veicoli elettrici e le batterie agli ioni di litio.

“L’eccesso di capacità produttiva della Cina distorce i prezzi globali e i modelli di produzione e danneggia le aziende e i lavoratori americani, così come le aziende e i lavoratori di tutto il mondo”, ha affermato Yellen. “Le sfide affrontate dalle singole aziende possono portare alla concentrazione delle catene di fornitura, con un impatto negativo sulla resilienza dell’economia globale”.

Il ministro del Tesoro dovrebbe fare il suo secondo viaggio in Cina nelle prossime settimane. Giornale mattutino della Cina meridionale Ha dichiarato che visiterà Guangzhou e Pechino all'inizio di aprile. Il Dipartimento del Tesoro ha rifiutato di commentare i suoi programmi di viaggio.

READ  Guadagni FedEx e orientamento al rialzo delle azioni. Il controllo dei costi ha brillato nel trimestre.

Nel suo discorso in Georgia, la Yellen ha paragonato gli investimenti della Cina nella produzione di tecnologie energetiche verdi a quelli che ha descritto come precedenti investimenti eccessivi in ​​acciaio e alluminio, affermando che ciò aveva creato “effetti di ricaduta globale”.

“Per me e per il presidente è importante che le imprese e i lavoratori americani possano competere su un piano di parità”, ha affermato Yellen. “Abbiamo aumentato la capacità inutilizzata nelle precedenti discussioni con la Cina, e ho intenzione di farne una questione chiave nelle discussioni durante il mio prossimo viaggio lì”.

Ha aggiunto: “Farò pressione sulle mie controparti cinesi affinché adottino le misure necessarie per affrontare questo problema”.

La Yellen ha visitato Suniva perché è un ottimo esempio di come gli investimenti industriali dell’amministrazione Biden possano rilanciare le aziende in difficoltà. L’azienda di pannelli solari ha chiuso la sua fabbrica a Norcross nel 2017, in parte a causa delle importazioni a basso costo che stavano inondando il mercato statunitense. Si prevede di riaprire l'impianto questa primavera grazie agli investimenti dell'amministrazione Biden nell'energia verde.

Il Dipartimento del Tesoro stima che il settore privato abbia annunciato più di 200 miliardi di dollari in investimenti in energia pulita dall’approvazione della legge sulla riduzione dell’inflazione, che includeva quasi 400 miliardi di dollari in agevolazioni fiscali e sussidi per forme di produzione di energia a basse emissioni.

La Cina, che lo scorso anno ha investito più di 130 miliardi di dollari nel settore solare, ha espresso frustrazione per gli investimenti americani nel settore manifatturiero. Gli acquirenti di veicoli elettrici con componenti fabbricati in Cina, Russia, Corea del Nord o Iran non hanno diritto alle generose agevolazioni fiscali statunitensi.

READ  I mercati crollano mentre aumentano gli utili; Gli investitori valutano i dati economici

Cina Presenta un reclamo Martedì con l'Organizzazione mondiale del commercio, sostenendo che le politiche di sussidio ai veicoli elettrici dell'amministrazione Biden sono discriminatorie.

Mercoledì, il leader cinese Xi Jinping ha mostrato toni rosei in un incontro con i leader economici e accademici americani a Pechino. Ha detto ai dirigenti che la Cina sta “costruendo un ambiente imprenditoriale di prima classe, orientato al mercato”. Ha aggiunto che in aree tradizionali come il commercio e in nuove aree come il cambiamento climatico e l’intelligenza artificiale, “Cina e Stati Uniti dovrebbero diventare sostenitori reciproci dello sviluppo, non ostacoli reciproci”.

Tra i dirigenti che erano con il signor Xi c'erano Stephen A. Schwarzman, presidente di Blackstone; Craig Allen, Presidente del Business Council USA-Cina; e Cristiano Amon, Presidente di Qualcomm.

Chris Buckley Contributo ai rapporti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto